energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Daniela Scaramuccia a Porto Azzurro per discutere della sanità elbana STAMP - Salute

Nel pomeriggio di venerdì 13 gennaio l’assessore regionale al Diritto alla salute, Daniela Scaramuccia, ha incontrato i sindaci dell’isola d’Elba a Porto Azzurro. «È stato un incontro molto utile», ha commentato l’assessore Scaramuccia. «Con i sindaci dell’Elba – ha continuato – stiamo proseguendo il confronto positivo avviato nei mesi scorsi per il potenziamento della sanità elbana». L’incontro era stato promesso dall’assessore regionale il 28 ottobre 2011, quando gli 8 sindaci dell’isola d’Elba le avevano consegnato un documento nel quale le chiedevano di occuparsi degli urgenti problemi della sanità elbana (ortopedia, chirurgia generale, radiologia, ampliamento del pronto soccorso) e di occuparsi delle nuove questioni che, con il nuovo anno, sarebbero potute sorgere. Accompagnata dal consigliere regionale Enzo Brogi e dal parroco di Bagno a Ripoli (Firenze), don Andrea Faberi, Daniela Scaramuccia ha visitato, durante la mattina, la residenza “I sassi turchini” di Porto Azzurro. La struttura ricettiva elbana, ideata nel 1977 dallo stesso don Faberi, conta su 64 posti letto gestiti dall’associazione Gruppo Elba e cerca di assistere i diversamente abili che trascorrono le loro vacanze marine sull’isola dell’Arcipelago toscano. Nel pomeriggio, poi, l’assessore ha incontrato, assieme al direttore della Asl 6 di Livorno, Monica Calamai, i sindaci elbani. Con i primi cittadini isolani Daniela Scaramuccia ha parlato del trasporto ordinario fra l’isola e la terraferma (dopo le polemiche delle scorse settimane sul trasferimento in nave di pazienti barellati), del problema del personale di ortopedia e medicina generale all’ospedale di Portoferraio e delle liste di attesa del Cup. L’assessore al Diritto alla salute ha annunciato che, quanto alla prima questione, si cercherà un’intesa con la Capitaneria di porto e che è in fase di pubblicazione un bando per l’assunzione di 2 ortopedici ed 1 medico di chirurgia generale. «C’è stato – ha dichiarato il presidente della Conferenza dei sindaci dell’Elba, Vanno Segnini – un confronto aperto e tendenzialmente positivo con l’Azienda, che ci ha fornito i chiarimenti che ci aspettavamo. Le nostre richieste sono state prese in carico, specialmente per quanto attiene la questione dell’ospedale di comunità e l’attivazione dei due nuovi punti per i prelievi a Pomonte e Rio Marina. Si è concordato di continuare a lavorare insieme sulla base di questo percorso ormai avviato e in quest’ottica di rivederci per ulteriori approfondimenti il prossimo 1 febbraio».

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »