energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

“Dante per nostra fortuna”, la Divina Commedia a passi di danza Cinema

Firenze – Esce nelle sale “Dante, per nostra fortuna”, il nuovo film del regista e attore Massimiliano Finazzer Flory. Il film racconta in ventisette minuti la Divina Commedia attraverso la danza contemporanea e la metafora del teatro. Declinati con lo sguardo di un Dante bambino innamorato della lettura, i ventuno canti più significativi vengono interpretati dal movimento di danzatrici e danzatori con le coreografie di Michela Lucenti, accompagnati dalla voce fuori campo di Finazzer Flory e Angelica Cacciapaglia, ora in prosa, ora in versi. La colonna sonora, composta da Raffaele Inno e Adriano Bassi, si ispira alle atmosfere delle cantiche per restituire il senso del viaggio dantesco. Le scenografie digitali sono tratte dalle celebri illustrazioni di Gustave Doré.

L’opera si apre con una esplicita indicazione del regista che cita come chiave di lettura del film lo stesso Dante: “Aguzza qui, lettor ben li occhi al vero ché ‘l velo è ora ben tanto sottile, certo che ‘l trapassar dentro è leggero”. La scelta di Finazzer Flory è di affidare all’innocenza di un bambino la lettura della Divina Commedia per riflettere intorno al tema della visione, delle immagini psichiche che ci abitano. Chi di noi, pensando alla Divina Commedia, non vede davanti ai propri occhi immagini dell’Inferno? Chi di noi, leggendo Dante, non ha visioni e forse allucinazioni? Eppure Dante non ha disegnato nulla. “Nel film – racconta il regista – il teatro come luogo fisico diventa la grande metafora del Dante pensiero. Dipende da noi come attraversare il palcoscenico della vita, ma alla fine il sipario si apre e il giudizio avverrà”.

Il film arriva a Firenze dopo essere stato presentato nelle principali città italiane e dopo un tour internazionale in molti paesi stranieri, tra cui USA, Russia, Cina, Argentina, Turchia, Israele e molti altri.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »