energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

De Mita e Matulli presentano il libro “Ettore Bernabei e il Giornale del Mattino” Cultura

Firenze –  Nella prima metà degli anni ‘50 Firenze fu all’avanguardia nella battaglia ideale per superare conflitti e contrapposizioni  e creare un sistema mondiale basato sulla coesistenza pacifica. Fuori dagli schemi imposti dalla guerra fredda, il sindaco Giorgio La Pira e un gruppo  di politici e intellettuali cattolici contribuirono a costruire la nuova democrazia italiana.

Avevano a disposizione un quotidiano, il Mattino dell’Italia Centrale, poi Giornale del Mattino, che dal 1952 al 1956 fu diretto da Ettore Bernabei, il giornalista che qualche anno più tardi sarebbe diventato il direttore generale della Rai.

La storia di quel giornale si intreccia dunque con la grande stagione del mondo cattolico fiorentino straordinariamente ricco di personalità di caratura nazionale come il cardinale Elia Dalla Costa, don Giulio Facibeni, don Lorenzo Milani. E gli editoriali di Bernabei rappresentano una sorta di diario di un periodo drammatico e nello stesso tempo esaltante della storia della Repubblica.

Una selezione ragionata di quegli editoriali fa parte di un volume, “Ettore Bernabei e il Giornale del Mattino”, promosso dalla Fondazione Giorgio La Pira, curato dal giornalista Piero Meucci e pubblicato da Polistampa.

Il volume verrà presentato mercoledì 9 ottobre 2019 alle ore 18  presso la libreria IBS – Il Libraccio (Via de’ Cerretani, 16 rosso, Firenze) .

Insieme al curatore interverranno Ciriaco De Mita, sindaco di Nusco, Giuseppe Matulli, politico e saggista  e Nicola Graziani, giornalista.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »