energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Degrado a Firenze, scatta la prevenzione Cronaca

 

Vi dirà tutto il Prefetto». Matteo Renzi esce a passo svelto dalla sala dove ha discusso per oltre 2 ore con il Prefetto Luigi Varratta del degrado in città, schivando telecamere, domande e microfoni e lasciando i cronisti “a bocca asciutta”, nonostante la lunga anticamera. Questa sera il Sindaco di Firenze sarà nuovamente ospite di Daria Bignardi a «Le Invasioni Barbariche», e forse ha deciso o concordato con la redazione del programma di riservare le dichiarazioni politiche odierne per il vasto pubblico serale de La7. Intanto il vertice in Prefettura che ha riunito il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica è servito a fare il punto sullo stato del degrado di molte piazze e strade di Firenze, sempre le stesse, dalla stazione di Santa Maria Novella a Piazza SS. Annunziata, da Piazza Santa Croce a Via dei Calzaiuoli e Piazza Brunelleschi. Zone «che in questi ultimi tempi hanno avuto qualche problema – ha spiegato il prefetto al termine della riunione – e dove è necessario rimodulare qualche intervento, potenziando il pattugliamento a piedi, con una presenza congiunta e continuativa delle forze dell'ordine che sia finalizzata alla prevenzione, a impedire che certi fenomeni si ripetano». Il Prefetto ha citato l’esempio di piazza Santissima Annunziata, dove molti Rom vanno a passare la notte sistemando dei materassi sotto i porticati. «Dobbiamo evitare che quei materassi vengano portati nella Piazza» ha detto. «Il ripetersi di certi episodi è  intollerabile per la storia di questa città, ma anche per la qualità e la vivibilità del territorio –  ha concluso il prefetto –  per questo polizia e polizia municipale devono lavorare insieme per rispettare i decreti». E a proposito di movida notturna e abuso di alcol, il prefetto ha ribadito la necessità di reiterare l'ordinanza di divieto di vendita di bevande alcoliche.

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »