energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Delitto Ashley Olsen, c’è un sospettato Cronaca

Firenze – L’indagine sull’omicidio della giovane donna americana, trovata sabato scorso strangolata nella propria abitazione del quartiere di Santo Spirito, secondo quanto si apprende, avrebbe raccolto indizi dall’incrocio di video e testimonianze, che portano a sospettare di un uomo con cui Ashley Olsen sarebbe rientrata a casa intorno alle 8 di venerdì 8 gennaio.

L’assassino potrebbe essere un uomo insieme al quale Ashley Olsen avrebbe fatto rientro a casa all’alba di venerdì 8 gennaio, e con il quale avrebbe avuto un rapporto sessuale consienziente. E’ quanto si è appreso sullo stato attuale delle indagini in corso sul delitto della donna, strangolata con un laccio tra venerdì e sabato scorsi. Tra le ipotesi del movente al vaglio, una possibile reazione violenta, per motivi ovviamente ancora sconosciuti, ed anche l’ipotesi di un gioco erotico finito male. Per questo, sottolineano gli inquirenti, occorre attendere i risultati delle analisi tossicologiche.
Le indagini hanno inoltre chiarito definitivamente la posizione del fidanzato della donna, Federico Fiorentini.

12 gennaio Delitto Ashley, autopsia conferma strangolamento
12 gennaio Delitto Ashley, è giallo sul telefono
11 gennaio Ashley, la svolta resta affidata all’autopsia
11 gennaio Americana trovata morta in Oltrarno

Foto tratte da facebook

Print Friendly, PDF & Email

Translate »