energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Demoliva e riparava auto in modo illecito, denunciato Cronaca

Sesto Fiorentino – Un meccanico e demolitore che esercitava la sua attività in maniera illecita è stato scoperto e denunciato mercoledì scorso dalla Polizia municipale di Sesto Fiorentino e dal Corpo Forestale dello Stato. Da qualche mese, un italiano di 42 anni, residente a Sesto, aveva messo in piedi un vera e propria attività costruita esclusivamente sul passaparola.

L’indagine è nata dal ritrovamento da parte della Forestale, stazione di Ceppeto, di due carcasse di automobili pressate, una abbandonata in località Pantano, nel comune di Sesto Fiorentino, e un’altra nel comune di Calenzano, in località Ferrone. Dopo un’attenta attività investigativa, gli agenti sono riusciti a risalire a B.G., queste le sue iniziali, che lavorava nella zona del Polo Scientifico di Sesto.

All’interno dell’area è stato trovata tutta la strumentazione necessaria a svolgere l’attività di autoriparazione e smontaggio di veicoli, quindi sollevatori, pezzi di ricambio per autovetture, motori e parti di veicoli, olio esausto contenuto in taniche, pneumatici e paraurti. Sono stati rinvenuti anche tanti rifiuti considerati speciali pericolosi, come olio esausto, filtri, radiatori e motori di veicoli smontati che erano a contatto diretto con il terreno. All’interno dell’area erano presenti numerosi veicoli, autovetture, motocicli e ciclomotori, molti smontati e con parti meccaniche, come motore, ammortizzatori e carrozzeria, mancanti.

La Polizia municipale, insieme alla Forestale, hanno quindi sequestrato il terreno, le 16 costruzioni presenti all’interno dell’area e tutti i rifiuti presenti, sia speciali pericolosi che non pericolosi, derivanti dall’attività di autoriparazione, come olio, liquidi, parti meccaniche e di carrozzeria e pneumatici. Sequestrati anche 31 veicoli tra ciclomotori, autovetture e autocarri. 

B.G. è stato segnalato all’autorità giudiziaria per produzione e smaltimento illecito di rifiuti speciali pericolosi. Per l’attività di meccanico svolta senza autorizzazioni verranno effettuate le necessarie comunicazioni alle autorità competenti.

Gli uffici comunali del settore Sviluppo del territorio svolgeranno gli accertamenti sulla legittimità dei manufatti.

Foto: www.asaps.it

Print Friendly, PDF & Email

Translate »