energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Denuncia e Daspo per un romanista, multati due tifosi viola Sport

Ieri, a partire dalle ore 21.00, 18.094 spettatori hanno assistito presso lo stadio “A. Franchi” all’incontro di calcio Fiorentina – Roma valevole per la Coppa Italia 2012/2013; tra questi, 96 tifosi ospiti hanno raggiunto il capoluogo toscano a bordo di mezzi privati. L’attenta e scrupolosa pianificazione dei servizi da parte della Questura e l’accurata gestione dell’evento, ha permesso di garantire l’ordinato svolgimento della manifestazione sportiva con l’impiego di agenti, in uniforme e abiti civili. Nel corso delle preventive operazioni di bonifica, all’interno della Curva Fiesole, in un locale adibito a deposito, le forze dell’ordine hanno rinvenuto e sequestrato 3 fumogeni a carico d’ignoti. Durante il primo tempo in curva Fiesole è stato acceso un fumogeno mentre nel corso del secondo tempo, sempre nella medesima curva, è stato esploso un petardo. Tali fatti, ripresi dalle telecamere della Polizia scientifica, saranno presto riconducibili ai relativi autori. Verso il 10° minuto del secondo tempo supplementare, alcuni tifosi locali nel “Parterre della Maratona”, in segno di contestazione ad una decisione arbitrale, si sono alzati e diretti verso la ringhiera che delimita il campo. Nella circostanza il personale operante ha identificato due tifosi viola di 48 e 54 anni – subito allontanati dalla struttura. Entrambi sono stati multati per la violazione del regolamento d’uso dello stadio. Prima della conclusione dell’incontro, in occasione di una doppia espulsione in campo, un gruppo di tifosi viola della curva “Fiesole” si è avvicinato in segno di protesta al vetro di separazione del settore dal terreno di gioco; in tale frangente è stato lanciato un fumogeno in direzione del campo. Nel settore ospiti, a gara terminata, un ultrà romanista ha acceso e lanciato un fumogeno in direzione della Curva“Ferrovia”, in quel momento già libera dal pubblico. L’autore del gesto, ripreso dalla Polizia Scientifica attraverso le telecamere interne, è stato successivamente fermato dagli uomini della Digos all’uscita dal settore –  nonostante il vano tentativo di confondersi in mezzo agli altri tifosi romanisti, togliendosi la giubba per esser meno riconoscibile- ed accompagnato presso gli uffici della  Questura dove è stato compiutamente identificato. Si tratta di un giovane romano di 17 enne, denunciato per il lancio del fumogeno, nei cui confronti il Questore di Firenze ha emesso il divieto di accedere alle manifestazioni sportive per un anno.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »