energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Depardieu ottiene la patente belga Cinema

Dopo la “fuga” in Belgio per sfuggire al fisco francese, e il passaporto russo offertogli dal presidente Vladimir Putin, l'attore francese Gerard Depardieu torna a far parlare di sé. Secondo il quotidiano belga “Nord Eclair”, l'interprete di Obelix, perseguito dalla giustizia francese per guida in stato d'ebbrezza, avrebbe appena ottenuto anche una patente di guida dall'amministrazione belga.

L'attore francese, lo scorso 29 novembre, era caduto dal suo motorino a Parigi, mentre guidava in stato d'ebbrezza, comunque senza provocare incidenti e rimanendo illeso. L'alcoltest però, aveva rivelato una presenza di 1,8 grammi di alcol per litro di sangue, mentre il limite in Francia è di 0,5 grammi per litro, come per l'Italia. 

Convocato dalla giustizia francese l'8 gennaio, l'attore non si era presentato in tribunale perché si trovava all'estero, in Montenegro, per ragioni a suo dire professionali. Va ricordato che la guida in stato di ebbrezza è punita in Francia con una multa fino a 4.500 euro e con la reclusione fino a due anni, oltre al ritiro di sei punti sulla patente.

Depardieu sarà adesso nuovamente convocato dai giudici francesi e rischia una condanna più pesante. Ma con la nuova patente belga, che non fa uso del sistema dei punti, ovviamente valida in tutta l'Unione Europea, rilasciata dal comune di Estaimpuis, che ingloba Nechin, un paesino a pochi chilometri dal confine francese dove l'attore ha recentemente comprato casa, Depardieu potrà tranquillamente continuare a utilizzare il suo scooter in Francia, anche se il tribunale di Parigi decidesse di ritirargli la patente francese.

Secondo il quotidiano belga, per ottenere la patente belga è sufficiente essere residenti in Belgio: quindi, l'ottenimento della patente è la prova che l'attore ha ormai ufficialmente trasferito la propria residenza principale in Belgio. Con tanti saluti al fisco francese.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »