energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Deruba una prostituta prendendola a calci per 50 euro Notizie dalla toscana

Nella mattinata di ieri, 20 marzo, la polizia di Firenze ha denunciato per ricettazione un quarantottenne fiorentino che aveva tentato di vendere ad uno straniero una bicicletta che aveva rubato per la modica somma di 15 euro. Quando gli agenti hanno perquisito il quarantottenne, infatti, nel suo zaino sono stati rinvenuti gli strumenti con i quali aveva rimosso il lucchetto della bicicletta. Nel pomeriggio è stato invece denunciato per violazione degli obblighi sul soggiorno un cittadino kosovaro irregolare in Italia. Il ventitreenne straniero è stato trovato privo di documenti in via Pisana e, condotto in Questura, è stato accertato essere sprovvisto le permesso di soggiorno. Sempre nel pomeriggio è finito in manette un quarantunenne marocchino che, con un martello, aveva rotto il vetro anteriore di un’auto parcheggiata in via San Vincenzo per rubare la borsetta che si trovava all’interno della vettura. Al momento del furto, però, nel sedile posteriore della macchina era presente una passeggera, che si è messa a gridare attirando l’attenzione della polizia municipale che stazionava in zona. I vigili urbani hanno quindi inseguito il rapinatore e recuperato la borsetta, che è stata restituita alla legittima proprietaria. Intorno alle 2.00 della mattina di oggi, 21 marzo, la polizia di Firenze ha infine arrestato un quarantenne romeno che si è reso protagonista di un furto nei confronti di una prostituta in via Baracca, nel quartiere di Novoli. La lucciola magrebina, regolare sul suolo italiano, ha avvicinato una volante della polizia raccontando di essere stata presa a calci e rapinata. La giovane prostituta ha quindi indicato la direzione nella quale era scappato il ladro in sella alla sua bicicletta. Raggiuntolo, gli agenti gli hanno trovato addosso i 50 euro che aveva sottratto alla giovane magrebina.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »