energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Detenuto Pisa non deve essere trasferito Notizie dalla toscana

Un detenuto, Federico, molto malato nel carcere di Pisa, ben assistito nel centro medico,  vicino ai suoi familiari, secondo l’amministrazione penitenziaria deve essere trasferito, ma per l’associazione Antigone, che si batte per i diritti dei carcerati, chiede che non venga trasferito. “Il 23 agosto – spiega il difensore civico di Antigone, Simona Filippi – per disposizione dell'amministrazione penitenziaria verrà trasferito nuovamente dal carcere di Pisa e allontanato così dai suoi cari e da un percorso sanitario e trattamentale intrapreso già da molti anni. Federico ha chiesto di rimanere nell'attuale carcere o comunque di non essere allontanato dalla Toscana''. ''Richiesta del tutto naturale e legittima – dice Filippi – se si tiene conto che nel carcere pisano, Federico è stato detenuto per ben nove anni prima che lo scorso dicembre venisse trasferito insensatamente in un carcere della Lombardia da dove a giugno è stato riportato nel carcere toscano, ma soltanto per due mesi''. Secondo Antigone, ''il tour penitenziario va comunque evitato perche' è dannoso e costoso per il Ministero della Giustizia''. ''Trasferire Federico – prosegue Filippi – vorrebbe dire non tenere conto del lavoro svolto positivamente dal punto di vista trattamentale e rieducativo tanto che già un anno fa il detenuto veniva definito dagli operatori del carcere pisano come "adeguato" per l'accesso ai benefici. Anche i medici del carcere pisano – conclude il difensore di Antigone – certificano che Federico non debba essere trasferito 'perché la serenità e il conforto dei familiari rappresentano una prospettiva in un quadro di estrema e difficile gestione".

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »