energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Di Fiore rischia fuoricasa il tricolore superwelter Sport

Il 27 settembre Francesco Di Fiore di Prato metterà in palio il suo titolo di campione italiano dei superwelter. Lo sfidante è Marcello Matano di Ferrara che ha vinto tutti gli otto matches finora disputati.  Quindi si tratta di un incontro “pericoloso” per il campione pratese che, comunque, vanta un ruolino di marcia di tutto rispetto: 16 vittorie; 8 sconfitte; 2 pareggi.
   A rendere più difficile l’impresa a Di Fiore che però vanta una maggiore esperienza, la circostanza che il match avrà luogo a Ferrara cioè nella città del suo sfidante. Quindi il pubblico sarà tutto (o quasi) a favore di Matano.
  Intanto il 18 settembre avrà luogo l’assemblea straordinaria delle società toscane di pugilato per l’elezione del nuovo comitato regionale perché quello esistente è in carica solo per l’ordinaria amministrazione dopo le dimissioni del presidente Giuseppe Ghirlanda.
  Al momento sono due i candidati alla presidenza : lo stesso Ghirlanda, che ha già guidato il comitato per due legislature, e Amedeo Raffi di Grosseto. Queste elezioni sembrano aver creato un “problema” nel senso che il programmato stage interregionale di aggiornamento dei tecnici fissato per il 14 settembre a Firenze (palestra La Montagnola, rione Isolotto, sede del Boxing Club Firenze) non dovrebbe avere più luogo. “Meglio rinviarlo – dice Emilio Pisani, responsabile regionale dei direttori sportivi – ad una data successiva all’elezione del nuovo comitato toscano che dovrà pure fissare data e sede dei campionati regionali previsti comunque per novembre”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »