energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Dipendenti-Comune, lunedì bollente in arrivo Società

Ancora polemiche per quanto riguarda la questione che contrappone amministrazione comunale e dipendenti. E allora, per mettere in chiaro gli elementi emersi, l'Rsu precisa i termini della questione con una nota. "I fatti: con una determina dirigenziale l’Amministrazione comunale ha definito quali sono le risorse fisse contenute nel fondo della contrattazione 2012 cioè 17milioni e 144 mila euro, alla fine di dicembre noi avremo percepito complessivamente per l’anno 2012 circa 20 milioni e 500 mila euro tra indennità varie, quindi mancano oltre 3 milioni di euro, che facciamo li restituiamo noi?".
In altre parole, secondo i dati fatti emergere dai sindacati, promesse e delibere non tengono conto della cruda realtà: i soldi del fondo, come strutturato dall'amministrazione, non bastano. E dunque?

"Inoltre per pagare incentivante a maggio, indennità di risultato delle P.O (posizioni organizzative) a giugno e progetti mancano almeno altri 4 milioni – aggiunge la nota – mancano quindi risorse variabili per un totale di oltre 7 milioni e mezzo di euro, proprio quelli promessi dal sindaco e inseriti nella delibera di indirizzo della giunta del 6 novembre. Quei soldi che nessuno si assume la responsabilità di mettere nel fondo per la contrattazione".
E per il 2013? "Per quanto riguarda il futuro contratto di lavoro valido dal 2013 – spiega la nota dell'Rsu – si parte ancora una volta dai famosi 17 milioni e 144 mila euro di risorse fisse e con questi l’Amministrazione vuole pagare tutto quello che ad oggi costa oltre 20 milioni di euro annui (indennità di disagio, responsabilità, indennità delle P.O). Cosa ci propone la delegazione trattante per attuare questo miracolo contabile? La riduzione di tutte le indennità di disagio a non più di 30 euro mensili, la riduzione del 30 % degli importi delle varie indennità di responsabilità, la riduzione del 10 % delle indennità di posizione organizzativa. Naturalmente incentivante, progetti e indennità di posizione delle P:O. in questo progetto non sono finanziati e diventano virtuali".
E se i conti non tornano, i sindacati sostengono: "Rimetterci soldi non ci piace, essere presi in giro nemmeno". Perciò, lunedì, mobilitazione generale.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »