energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Dire Straits Legacy all’Obihall di Firenze Spettacoli

Firenze – Alle spalle una serie di sold-out negli Usa e una trionfale data a Helsinki. All’orizzonte un tour italiano che promette scintille e che sabato 24 novembre ferma all’Obihall di Firenze (ore 21): Dire Straits Legacy.

La formazione nata dall’amore e dalla passione per la musica dei Dire Straits sbarca nel Belpaese e la sorpresa è grande: la stellare line-up segna il ritorno di Jack Sonni, storico chitarrista dei Dire Straits che ha partecipato all’album “Brothers in arms” e alla successiva tournée mondiale.

Sono entusiasta di tornare in Italia a suonare, con i miei amici ed incredibili musicisti, nei DSL Dire Straits Legacy. È un onore farne parte e riproporre quella musica che è stata una meravigliosa esperienza in comune e ci lega come una famiglia con animi affini – racconta Jack Sonni – eseguire queste canzoni leggendarie mi riporta alla memoria incredibili ricordi, così come regala grande gioia al pubblico. Mi diverto tantissimo a suonarla ancora, specialmente con questi musicisti. Quale miglior motivo per riunirci e festeggiare insieme!”.

Il tour sarà l’occasione per rivivere la magia dell’indimenticabile repertorio dei Dire Straits, con brani come “Money for Nothing”, “So Far Away”, “Sultans of Swing”, “Walk of Life” e tante altre hit, ma anche per ascoltare alcune canzoni del nuovo album di inediti “3 Chord Trick” prodotto da Phil Palmer e Alan Clark.

La band è una sorta di dream team del rock e tanti sono i legami con gli indimenticati Straits: oltre alla chitarra di Jack Sonni, vedremo Alan Clark alle tastiere (lo scorso aprile si è recato a Cleveland per ritirare l’ambito riconoscimento della Rock and Roll Hall of Fame come membro dei Dire Straits). E ancora, Danny Cummings alle percussioni e Phil Palmer alle chitarre (entrambi hanno partecipato all’On Every Street World Tour nei ’90),  e la strepitosa sezione ritmica formata da Trevor Horn  al basso e Steve Ferrone alla batteria (già al fianco di Eric Clapton, Tom Petty, Duran Duran), con gli italiani Marco Caviglia, voce e chitarra, e Primiano Di Biase alle tastiere.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »