energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Disoccupazione, in Toscana cresce del 30% Economia

Sale il numero di chi è in cerca di occupazione in Toscana, che passa dalle 95 mila unità del terzo trimestre del 2011 alle 124mila unità del terzo trimestre del 2012, con un tasso del 30% in crescita. Dati (fonte Istat, grezzi e provvisori) ) che seguono esattamente il trend nazionale, passato da 1 milione 900mila unità a 2milioni 480mila negli analoghi periodi considerati (+30%).  Passando ai principali indicatori del mercato del lavoro in Toscana, il tasso di disoccupazione da 5,7 punti percentuali nel terzo trimestre del 2011 al 7,3% dello stesso periodo 2012.

In generale, la disoccupazione galoppa e intrappola intere generazioni. Infatti, infrange in generale e a livello italiano la soglia dell'11% piazzandosi all'11,1%, mentre per la fascia 15-24 anni ci si attesta, ad ottobre 2012, ad un tasso pari al 36,5%: 639mila giovani che cercano lavoro. Una cifra altissima, da record. I dati, se analizzati trimestralmente, evidenziano che nel terzo trimestre del 2012 la disoccupazione in generale aumenta del 30,6% vale a dire di 581mila unità. Una crescita di disoccupati che non guarda in faccia a nessuno: vale per uomini e donne, e ingloba sempre più persone oltre i 35 anni. Di solito, disoccupati a seguito della perdita di un precedente lavoro. Da segnalare, la categoria giovani, donne e del Sud: fra loro, il tasso di disoccupazione sale al 43,2%.
Tirate le somme, in Italia ci sono 2milioni e 870mila persone senza lavoro, e 2,9 milioni di precari.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »