energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ditta di Prato regala al Papa la prima auto elettrica made in Italy. Innovazione

Il primato di aver realizzato il primo veicolo elettrico completamente made in Italy spetta alla ditta NWG che ha deciso di regalarla al Papa. Si tratta di una macchina elettrica a due posti, di colore bianco, targata SCV 0173, la sigla di Stato Città Vaticano, dove le macchine immatricolate non sono tante, al momento 173, appunto, consegnata oggi in Vaticano dai fondatori dell'azienda toscana, Francesco D'Antini e Antonio Rainone, e dall'Amministratore Delegato, Massimo Casullo a Padre Federico Lombardi e a Padre Ciro Benedetti, Direttore e Vice Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, alla presenza di mons. Luigi Mistò, Segretario dell’Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica, che ha benedetto l’auto. Infatti il Papa ha deciso di destinare l’auto al suo ufficio stampa. “La particolare sensibilità che Benedetto XVI mostra a riguardo della difesa e salvaguardia dell'ambiente – ha dichiarato l'amministratore delegato, Massimo Casullo – costituisce, per noi che lavoriamo nel settore della green economy, un motivo di grande incoraggiamento e fonte di ispirazione”. La NWG zero a due posti costa 24mila euro, ovviamente batterie comprese,  ha un'autonomia a piena carica di 140 chilometri. Dal gennaio 2012 ne esistono  500 esemplari già venduti.

Foto:www.tecnologia-ambiente.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi

Ditta di Prato regala al Papa la prima auto elettrica made in Italy. STAMP - Azienda

Il primato di aver realizzato il primo veicolo elettrico completamente made in Italy spetta alla ditta NWG che ha deciso di regalarla al Papa. Si tratta di una macchina elettrica a due posti, di colore bianco, targata SCV 0173, la sigla di Stato Città Vaticano, dove le macchine immatricolate non sono tante, al momento 173, appunto, consegnata oggi in Vaticano dai fondatori dell'azienda toscana, Francesco D'Antini e Antonio Rainone, e dall'Amministratore Delegato, Massimo Casullo a Padre Federico Lombardi e a Padre Ciro Benedetti, Direttore e Vice Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, alla presenza di mons. Luigi Mistò, Segretario dell’Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica, che ha benedetto l’auto. Infatti il Papa ha deciso di destinare l’auto al suo ufficio stampa. “La particolare sensibilità che Benedetto XVI mostra a riguardo della difesa e salvaguardia dell'ambiente – ha dichiarato l'amministratore delegato, Massimo Casullo – costituisce, per noi che lavoriamo nel settore della green economy, un motivo di grande incoraggiamento e fonte di ispirazione”. La NWG zero a due posti costa 24mila euro, ovviamente batterie comprese,  ha un'autonomia a piena carica di 140 chilometri. Dal gennaio 2012 ne esistono  500 esemplari già venduti.

Foto:www.tecnologia-ambiente.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »