energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Diversamente abili:”Equiparazione a disabili Inail” Cronaca

Persone diversamente abili che scelgono l'assistenza domiciliare, per avere una vita indipendente, al posto di una vita dipendente da residenze specializzate. Ed in particolare chiedono l'equiparazione al trattamento dei disabili dell'Inail, i quali godono di un contributo mensile di 2700 euro più gli ausili di cui hanno bisogno. Questi i protagonisti e le richieste della manifestazione di questa mattina in Piazza Duomo, di fronte al palazzo sede della Presidenza della Giunta Regionale Toscana. Partita da un presidio esterno e poi trasformatasi in una occupazione di alcune sale del palazzo Strozzi Sacrati. Secondo le due associazioni, la proposta di legge sulla vita indipendente presentata alla Regione non è stata recepita nella nuova delibera regionale, con l'aggravante che nel 2013 verrebbero stanziate le stesse cifre del 2012. "Non ce ne andremo finchè non avremo risposte chiare da parte di un referente politico in merito alla tutela dei nostri diritti di disabili, disattesi in Toscana anche dalla nuova delibera regionale sulla vita indipendente che non recepisce quelli che sono i nostri bisogni e soprattutto non rispetta gli accordi presi in precedenza", ha spiegato il portavoce della protesta, Mariano Gasperini.  In Toscana, hanno spiegato i manifestanti "i disabili gravissimi che hanno scelto la vita indipendente sono poco più di 500 e ricevono un minimo di 800 euro mensili".
I manifestanti chiedono alla Regione risposte chiare, come riportato da alcuni dei loro manifesti, ed evidentemente più rispondenza rispetto a quanto concertato negli incontri precedenti con la Regione, non ultimo quello con l'assessore alla Salute Luigi Marroni, svoltosi in conseguenza della manifestazione-occupazione operata dalle associazioni diversamente abili il 27 febbraio nel medesimo Palazzo.
 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »