energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Dodici decessi alla Rsa San Giuseppe: via alle procedure anti-covid Cronaca

Firenze – Sono dodici i decessi a oggi registrati nelle ultime settimane tra gli 84 ospiti della Rsa San Giuseppe, risultati tutti positivi al Covid 19, ad accezione di due anziani. Non appena sono emersi casi di pazienti con sintomatologia sospetta per Covid, sono stati subito attivati i corretti percorsi come da procedura secondo quanto stabilito dalle linee di indirizzo regionali anticovid per le strutture residenziali sociosanitarie. Ne dà  notizia un comunicato della AUSL Toscana Centro.

Il primo intervento all’interno della Residenza sanitaria assistita è del 10 ottobre scorso quando il Girot (Gruppo di Intervento Rapido Ospedale Territorio) ha visitato i pazienti ed ha dato le prime indicazioni operative a seguito di alcuni tamponi risultati positivi. Gli accertamenti sono stati completati sul resto degli ospiti ed anche sul personale sanitario, il giorno successivo da un team unico d’intervento Usca di zona e Girot. Lunedì 12 è intervenuto anche il Coordinamento infermieristico (Gant) per una valutazione della situazione assistenziale. Nel frattempo in attività aggiuntiva sono stati forniti Infermieri e Oss, in supporto alla Rsa, da parte dell’Azienda sanitaria.

Girot è intervenuto quotidianamente con Usca e con il geriatra privato della struttura – spiega il referente Girot dell’Azienda sanitaria, Enrico Benevenuti – Valutati da subito i pazienti tenendo conto delle condizioni cognitive e funzionali precedenti alla situazine da Covid, e in base ai sintomi respiratori, sono stati forniti rapidamente ossigenoterapia, farmaci secondo protocolli di trattamento standard e integratori alimentari per i pazienti che si mostravano inappetenti. Il Girot ha eseguito anche ecografie toraciche ai pazienti per la diagnosi di polmonite interstiziale. Alcuni degli ospiti sono stati trasferiti in cure intermedie nel presidio di Villa Donatello, altri, in base alle loro caratteristiche clinico funzionali anche in ospedale, quando si richiedeva un innalzamento delle intensità delle cure”.

La Rsa San Giusppe in aggiunta a quelli somministrati dalla struttura è stata rifornita di Dpi dal Girot ed anche dalla zona distretto fiorentina nord ovest.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »