energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Dodici dolci arresti per i carabinieri di Lucca Cronaca

Nicola Mastrantuono (39 anni), Florjian Bojae (25 anni), Fatjon Vrioni (31 anni), Briland Zekaj (30 anni), Lulzim Daja (25 anni), Gentian Nikolli (23 anni), Bledar Domi (34 anni), e Vladimir Dida (27 anni), Rogert Varaku (24 anni), Elinda Kakanja (28 anni), Redouane Dabdoubi (25 anni) e Miloud El Bakri (24 anni). Questi i nomi delle dodici persone che i carabinieri di Lucca hanno arrestato oggi, 3 aprile, nell’ambito dell’operazione denominata “Four Cakes”. Si tratta dei membri di un’organizzazione criminale costituita per lo più da giovani albanesi residenti a Porcari (Lucca) e che gravitava attorno ad una pasticceria della Piana lucchese (da qui il nome dato dai militari alle indagini). Dopo l’arresto di uno dei membri della banda (il tredicesimo arrestato, anche se non in ordine di numero), i carabinieri lucchesi avevano notato che in un negozio di dolciumi di Porcari si consumavano davvero troppi zuccheri. Insospettiti dal continuo via vai di clienti, i militari hanno iniziato ad indagare su quanto avveniva nella pasticceria, ed hanno riscontrato che l’esercizio commerciale era uno dei luoghi in cui la banda spacciava cocaina. Tutto gravitava attorno ad una donna, che teneva la contabilità della banda e ne pianificava gli acquisti. Il giro di affari che la donna gestiva era di circa 150.000 euro l’anno, mediamente di 2 etti di cocaina e 10 etti di hashish al mese (2.400 euro mensili circa). Grazie alle indagini dei carabinieri lucchesi, oltre alle 12 persone nei cui confronti sono state eseguite oggi le ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lucca, sono state coinvolte nell’operazione “Four Cakes” in totale 43 persone. Fra coloro che sono stati indagati per consumo di stupefacenti vi sarebbero anche liberi professionisti e commercianti della Piana lucchese.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »