energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Domani 3° anniversario del naufragio della Concordia Cronaca

Isola del Giglio (Grosseto) – Domani, 13 gennaio, ricorrerà il terzo anniversario del naufragio della Costa Concordia, una tragedia costata la vita a 32 persone (fra passeggeri e membri dell’equipaggio) e ad un sub spagnolo impegnato nelle operazioni di rigalleggiamento del relitto. E proprio per il sommozzatore iberico, Israel Franco Moreno, verrà deposta una corona d’alloro in mare dall’Associazione Nazionale Memoriale della Concordia. “Nessuno parla mai del sub che ha dato la vita per il Giglio – spiega il presidente del Memoriale, Luigi Ruggeri – e noi, essendo un’associazione formata da sommozzatori, vogliamo rendergli onore. Faremo benedire una corona per Israel Franco Moreno durante la messa, e subito dopo la lanceremo in mare: verrà raccolta da una squadra di sub tra le onde e portata sul fondo del mare, e lì rimarrà”.

Alle 12.00 di domani presso la chiesa dei Santi Lorenzo e Mamiliano di Giglio Porto si terrà una santa messa in suffragio delle vittime del naufragio. Alle 21.00, poi, una fiaccolata partirà dal porto per arrivare al punto del naufragio. Qui verrà osservato un minuto di silenzio per ricordare i morti della tragedia del 13 gennaio 2012. Alla messa parteciperà anche il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti.

Sul fronte del processo Concordia, invece, le udienze previste per oggi e domani sono state rinviate a causa del ricovero in ospedale del giudice Marco Mezzaluna. Le prossime sedute d’aula sono state rinviate al 21 ed al 22 gennaio. Durante la prima udienza verranno ascoltati i 4 testimoni della difesa di Schettino. Durante la seconda, invece, si avrà una requisitoria della Procura di Grosseto. Procura maremmana che sarà orfana del suo capo. Francesco Verusio, alla guida della Procura di Grosseto dal 2008, andrà infatti in pensione (raggiunti i 75 anni di età ed i 50 anni di servizio) il 16 gennaio. “Resta il rammarico di non vedere portato a buon fine il lavoro sulla Costa Concordia, ma i miei colleghi sanno quel che devono fare”, ha dichiarato Verusio.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »