energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Domani 35mo uccisione agente Dionisi Notizie dalla toscana

Domani mattina, domenica 20 gennaio, a Firenze la Questura, alla presenza del Questore Zonno, della Vedova, Signora Mariella Magi Dionisi, e delle massime autorità cittadine, provinciali e regionali, ricorderà il 35° Anniversario dell’uccisione, da parte dei terroristi di Prima Linea, dell’agente di polizia Fausto Dionisi, avvenuto a Firenze in via delle Casine il 20 gennaio 1978. I terroristi si apprestavano a dare l'assalto al vicino carcere delle Murate nel popoloso quartiere di Santa Croce, ma furono individuati e fermati da una pattuglia con a bordo 3 agenti, tra cui Dionisi, l'unico a rimare colpito a morte durante l'attacco.

Il mandante riconosciuto e condannato, Sergio D’Elia non siede più in Parlamento, dove ha ricoperto l’incarico istituzionale di Segretario della Camera dei Deputati, quale eletto nel partito della Rosa nel Pugno- Radicali -PD, mentre Vito Biancorosso non è stato giudicato perché quando arrestato dopo 20 anni il reato era andato in prescrizione.

Quindi a distanza di 35 anni le cose non sono cambiate per la vedova e la figlia, che all’epoca aveva solo 2 anni.

La cittadinanza è caldamente invitata a partecipare alle cerimonie per non dimenticare e, come ha sottolineato l’anno scorso il Ministro dell’Interno Cancellieri, per “non abbassare la guardia di fronte ad eventi di rinascita sovversiva che vorrebbero far risprofondare il paese in un clima di piombo rovente”.

Ore 10,45 al Cimitero di Peretola sulla tomba deposizione fiori da parte della Questura.

Ore 11,15 Questura ingresso monumentale e cappella deposizione corona presso la lapide che ricorda il sacrificio dell’Agente Fausto Dionisi e celebrazione della Santa Messa nella cappella interna.

Ore 11,50 in Via delle Casine deposizione corona sul luogo dell’agguato ai piedi della lapide.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »