energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Domani con il Tottenham grande calcio e un tormentone: Neto Sport

Firenze – Domani sera al Franchi sarà ritorno di Europa League per i sedicesimi di finale contro il Tottenham. Pochettino e i suoi giocatori arriveranno oggi intorno all’ora di pranzo con un volo diretto dall’Inghilterra ed alloggeranno al Four Season Hotel per i prossimi due giorni, visto che la sqadra inglese ha deciso di fermarsi a Firenze anche per andare a preparare la finale di Capital One Cup contro il Chelsea di Cuadrado di domenica, con allenamenti a Coverciano.

Oggi è  vigilia di partita con conferenze stampa di entrambi gli allenatori e rifinitura al Franchi al seguito. Nell’allenamento di ieri della squadra gigliata si è cercato di capire quale potrebbe essere la formazione ideale da far scendere in campo domani, Vincenzo Montella oggi e domani nel richiamo ne varrà la conferma. L’intenzione è quella di ripartire dal secondo tempo della gara di andata e cioè dal 4-3-3 come modulo di riferimento che ha dato al gioco l’intensità richiesta. In difesa non esistono incertezze per quanto riguarda la coppia solida formata da Rodriguez e Savic, sulla fascia destra Richards potrebbe rubare il posto a Tomovic mentre su quella sinistra il ballottaggio tra Pasqual e Basanta non è cosi scontato, visto il pareggio pesante procurato dal difensore argentino nell’andata e perché in quel ruolo Jose’ ha disputato la semifinale a Brasile 2014.

In porta Neto, il che ha scaturito una voragine di polemiche al seguito, il suo rientro in squadra fa discutere tutta Firenze, la fiducia al portiere però va data per forza, altre scelte non ce ne sono. Un caso pre Tottenham non ci voleva, vista l’importanza del match , ma il mancato accordo per il rinnovo del contratto del brasiliano con la società e futura destinazione nella Juventus di fatto ha rotto i rapporti irrimediabilmente. Cosi Firenze si spacca Neto si Neto no, ed il tormentone andrà avanti ancora del tempo visto il recupero in una decina di giorni per Tatarusanu e certa la sua assenza anche per la prossima sfida di campionato domenica prossima con l’Inter alle ore 18.

Tornando alle probabili formazioni a centrocampo è certezza Pizzarro che dirigerà le manovre del gioco come solo lui sa fare, affiancato da Mati Fernandez e Badelj, favorito ad Aquilani vista la prova molto buona nella scorsa giornata di campionato. Borja Valero non riuscirà a recuperare la ferita al malleolo, 7 i punti di sutura rimediati nell’andata di EL e che ancora non si sono risarciti. Infine l’attacco che ha una certezza su tutte Salah. L’egiziano ha già rapito i cuori dei tifosi viola, e non solo anche quello di Montella che non tarda a far sapere la stima che riserva nel giocatore.

L’ex Chelsea è l’uomo del momento con i suoi due gol arrivati con i suoi due primi tiri nello specchio della rete in serie A e l’assist per Babacar nella partita a Reggio Emilia. A completare il tridente d’attacco Gomez, l’uomo che fa piu’ paura agli inglesi con i suoi 38 gol segnati nelle coppe purtroppo ad oggi uno solo con la Fiorentina, e Joaquin. Forza, carattere, grinta, tecnica queste le componenti che Montella non vuol far mancare lì davanti. Gli ottavi di finale sono vicini e la presenza forse domani sera al Franchi dello stesso Diego della Valle con il fratello Andrea lo conferma.

Foto: www.calciomercato.it

Print Friendly, PDF & Email

Translate »