energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

DOMENICA 18 DICEMBRE GOOD TIMES 70′S PARTY A LIDO’ LE PANTERAIE My Stamp

Rispolverate i vecchi jeans a zampa d’elefante, occhiali da sole in versione maxi e eccentriche camicie con il colletto lunghissimo.
La domenica condotta dalla CompagniaCLIMAX del 18 dicembre al Lido’ sarà infatti targata anni ’70 con GOOD TIMES, una coinvolgente festa a tema che, anche stavolta, renderà gli ospiti parte ‘attiva’ di una vera e propria serata di musical-animazione.
“Inutile negarlo _ commenta Fabio Madiai l’ideatore di Compagnia CLIMAX protagonista della rinnovata Domenica del Lido’ _ quando si parla di festa anni ’70 si pensa subito al massimo della proposta del divertimento. Partecipare a party in cui il pubblico è prevalentemente vestito anni ’70 è sempre sinonimo di un coinvolgimento totale quindi di massima riuscita. Il mio obiettivo è proprio questo: fare in modo che il virale mood delle domeniche CLIMAX registri un numerosissimo pubblico abbigliato anni ’70, tra l’altro un consistente numero di ospiti del Lido’ è già rispondente ad un target amante di queste proposte a tema. Oltretutto l’animazione sparatamente anni ’70 sarà molto più numerosa per l’occasione”.

“Il lampo di genio _ ricorda Fabio Madiai _ mi venne nel sentir parlare Francesco, una delle 2 Civettone del LIDO’, il quale pensava di coinvolgere il suo negozio di vintage mettendo a disposizione non solo abiti ma portando anche un gruppo di persone “afecionados del negozio”, così da promuovere l’attività dando visibilità al gruppo nella serata. Fulmineo mi sono precipitato su google e ho scoperto che ci sono moltissimi, più di quanto immaginassi, punti vendita in Toscana nel settore vintage. Nel giro di qualche giorno ne ho affiliati uno per ogni zona (ciascuno con un proprio patrimonio di contatti di fedelissimi) e ho scoperto che questi negozi specializzati lavorano tantissimo, con file di clientela da servire. Da ciò ho capito che c’è una voglia pazzesca di ‘ricominciare da 3′, tanto per parafrasare col noto film di Troisi. Tre cose dal dopoguerra ad oggi hanno portato un’ondata di benessere in Italia: una di queste sono GLI ANNI ’70. Per questo oggi c’è voglia di acquistare non più moda che brucia tutto in un batter d’occhio, ma DECISI SEGNALI DI STILE che sfidano il consumismo e l’omologazione. Tutti sognamo un ritorno al passato, quando davvero c’era tanta voglia di sognare legata al benessere. Qualcosa di simile è successo al CLIMAX, in cui tutti riescono a ‘staccare’ dalla realtà per entrare in un mondo migliore e divertente…perlomeno per una notte. Per il look di Domenica 18 Dicembre, andate a visitare i negozi convenzionati che vi segnaliamo nei Flyer allegati, respirate l’odore dell’antica fibra di cotone stone con quel vago sottofondo ‘muffato’. In questi negozi ho risentito il brivido che provavo 30 anni prima da GAMBA, lo storico negozio re assoluto del vintage in Toscana di via del Gelsomino ad Empoli che ha tracciato un’intera epoca. Con Gino Francini (al timone di ALTA comunicazione) presi dalla curiosità, siamo andati a parlare con Paolo Marcheschi, anche per cercare una collaborazione per l’evento. Proprio perchè Marcheschi è a capo dell’organizzazione
I LOVE DISCO www.ilovedisco.net, specializzata in creazione eventi, particolarmente impegnati, anni ’70/’80, che hanno ottenuto un successo indifferente negli ultimi anni. Anche lui ha recepito un interesse in crescita esponenziale inaspettato. La parte più interessante del confronto è stato proprio il fatto che a differenza di tutto il resto, nei party del CLIMAX stranamente compaiono i giovani! Marcheschi è rimasto molto colpito dal fatto che al CLIMAX potesse convivere un pubblico avente anche 30 anni di differenza.
Stranamente, i 40/50enni del climax si muovono con a fianco i 20enni, si indagano, si odorano, si avvicinano curiosi ma poi si sdanno nel vortice assieme. Ma questo non è un caso, e vi spiego perchè.

POVERI GIOVANI!!!!!!!!
Nati e cresciuti nell’era di internet, quindi esposti ad aperture prima sconosciute; saranno i primi che festeggeranno la sconfitta del cancro e dell’Aids, ripareranno i loro corpi interamente con pezzi di ricambio e saranno persino clonati. Però sono privati di certezze, non hanno ideali e son capitati nel più capriccioso momento della storia, in cui le vecchie regole industriali non valgono più e quelle postindustriali sono all’inizio di un fallimento catastrofico. Ogni tanto provo a immedesimarmi in loro, immagino la mia mente senza JIMI HENDRIX senza WOODSTOCK senza le SCARPE A PUNTA e SENZA i PANTALONI a ZAMPONE, senza VINCENZINO DI DISCOMANIA e senza lo STUDIO 54 e JOHN TRAVOLTA. Senza il CIAO pieno di ADESIVI DI RADIO ONE…. Ecco perchè ci stimano, ci copiano, si buttano nel CLIMAX, ballano a fianco di noi VECCHIONI (e non parlo del cantautore!). CERCANO NELLA NOSTRA MENTE QUALCOSA CHE GLI MANCA, CHE LA STORIA NON HA DATO LORO. E LA PRETENDONO!”

DRESS CODE
Per descrivere cosa dover suggerire nel vestirsi o accessoriarsi anni ’70 ci vorrebbe una Treccani. Fate le vostre ricerche e scoprirete il fascino di un periodo in cui tutto è stato INVENTATO, scoprirete che quasi tutto ciò che oggi affascina, proviene da allora, dalla Mini ai Ray Ban.
All’interno del locale ci sarà TRUCCO PER TUTTI con lo staff di EDI, bravissima e fedelissima, ma la novità sarà la presenza di BIOETIKA con parrucche a go-go per indossare i vistosi riccioloni neri!
LASCIATEVI COCCOLARE DA CLIMAX ENTRATE NELLA COMPAGNIA!!!

PROGRAMMA ARTISTICO
• La prima parte della serata sarà animata dall’energetico CRISTIANO MATTO con un repertorio speciale italiano anni ’70 spaziando da BATTISTI a BAGLIONI a MINA a VASCO fino ai TORMENTONI DA SPIAGGIA.
• Seconda parte ritorna LA REGINA DELLA RIVIERA: la bravissima ADA REI, con un devastante programma DISCO ANTHOLOGY ANNI ’70 INTITOLATO “STUDIO 54 TRIBUTE”.
• Finale con Giancarlo Ducceschi e la sua Happy House Istory.
• Finalissimo Deep House con la bellissima MISS FLO DJ dal BAMBU’ di Bucarest, nel PRIVE’E ODIL che sta stra-funzionando, un momento magico con atmosfere sonore incredibili per un AFTER PARTY imperdibile fino a tardissima notte.

UN RINGRAZIAMENTO SPECIALE
Per primo ad Aleandro Roncarà “RONCA” (www.odiolerotonde.it) che ci ha regalato il bellissimo restyling del logo GOOD TIMES simbolo di allora delle bellissime feste realizzate alla Villa Medicea. E poi al grande Fernando Basile coprotagonista del gruppo organizzativo GOOD TIMES. In tandem impegnati in questa nuova avventura!!!

Print Friendly, PDF & Email

Translate »