energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Domenica 25 agosto Cultura, Idee per la sera, Spettacoli

Colle Val d'Elsa
Anche quest’anno il Comitato Feste Le Grazie, coordinato da Don Pierluigi Colleoni, e il gruppo Caritas, insieme a numerosi volontari e con il patrocinio dell’amministrazione comunale, proporranno una settimana ricca di appuntamenti, con musica dal vivo e iniziative di animazione ogni sera per tutte le età.

 

La Festa si aprirà la mattina di domenica 25 agosto con la Santa Messa, mentre la sera, alle ore 21.30, ci sarà ballo liscio con “Sissi e la musicallegra”. Lunedì 26 agosto, alle ore 21, si rinnova l’appuntamento con il torneo di briscola al Circolo Buenavista mentre nei chiostri si svolgerà il torneo di burraco e martedì 27 agosto, a partire dalle ore 19, torna l’Apericena a buffet seguito, alle ore 21.30, da musica dal vivo nei chiostri esterni con il Sanremo Rock Contest. La festa continuerà con la Tombola (mercoledì 28 agosto alle ore 21.30 nei chiostri), la finale della gara di bocce e una serata tributo dedicata a Lucio Battisti in collaborazione con Music Tribe (giovedì 29 agosto alle ore 21). 

 

I festeggiamenti, poi, entreranno nel vivo nel weekend. Venerdì 30 agosto alle ore 20.30 il chiostro ospiterà “CenaInsieme: rosso di sera” (per le prenotazioni è possibile chiamare i numeri 339-8816093 e 347-9003057). La mattina di sabato 31 agosto, poi, sarà la volta dell’estemporanea di pittura organizzata dal Laboratorio Creativo e aperta ad adulti e bambini, con artisti accreditati e giovani per la prima volta alle prese con tela, pennelli e colori. Nel pomeriggio, alle ore 18, nel campino dietro la parrocchia si svolgerà la tradizionale partita di calcetto, prima di lasciare spazio agli appuntamenti religiosi. Alle ore 22.30, poi, in Via Morozzi, sarà protagonista la musica degli anni ’80 e ’90 con i “Gold 5”.

 

Gran finale, infine, domenica 1 settembre. La mattina, alle ore 11.30, è in programma la Santa Messa presieduta dal Vicario Foraniale Don Guido Tessa, che si chiuderà con la benedizione degli automezzi delle forze dell’ordine e delle associazioni di volontariato della città. Le altre iniziative entreranno nel vivo a partire dalle ore 16 e andranno avanti fino a tarda sera, con la fiera di beneficenza curata dalla Caritas, il raduno di auto d’epoca, lo spettacolo con i pony, esposizione di scultori e altri artisti, spettacoli e animazione per bambini. Alle ore 18 si rinnova l’appuntamento con la tradizionale Cavalcata in onore della Madonna, giunta alla 13esima edizione e organizzata dai Cavalieri de Le Grazie, con successiva benedizione dei cavalli. A seguire, è prevista la premiazione dell’estemporanea di pittura del sabato e, a partire dalle ore 19, la grigliata nei chiostri, affiancata dalle ore 21.30 da musica dal vivo con l’orchestra Giorgio Franceschi. La chiusura alle ore 23, come ogni anno, con lo spettacolo pirotecnico.

 

Natale agostano a Palazzuolo sul Senio
Per l'ottavo anno a Palazzuolo sul Senio, in piena estate, si festeggia un natale particolare. Si tratta dell'evento organizzato dall'Amministrazione comunale che vuole ricordare la costituzione del Comune di Palazzuolo. Presso l’Archivio di Stato di Firenze, infatti, alcuni anni fa è stato ritrovato il certificato originale che attesta la data di nascita del piccolo borgo di confine. Era il lontano 26 agosto 1373. La data si riferisce alla decisione da parte del consiglio della Repubblica fiorentina di quegli anni di dare ufficialmente vita al nuovo borgo montano nelle proprie terre. Il programma di domenica 25 agosto prevede eventi lungo tutta la giornata e si conclude con un consiglio comunale aperto (ore 18) per il conferimento della cittadinanza onoraria a Monsignor Angiolo Livi, la cui famiglia era di origine palazzolese, parroco di Palazzuolo durante gli anni del dopoguerra e della ricostruzione. Monsignor Angiolo Livi ha partecipato attivamente alla realizzazione di servizi essenziali per la comunità, in particolare l’istituzione delle scuole medie di Palazzuolo assieme a Roberto Campomori. Inoltre ha promosso una serie di attività religiose e culturali atte a mantenere saldo il legame tra la comunità nel dopoguerra. Oggi il Monsignor è famoso a Firenze per essere il parroco di S. Lorenzo, nota e storica parrocchia del centro. Alle ore 16, all'Oratorio di S. Antonio verrà presentata la tesi di laurea di Jacopo Vannucchi avente per titolo "Una comunità dell'Appennino. Palazzuolo 1848 – 1868". La tesi è una ricerca completa sulla metà dell’Ottocento che recupera una serie di documenti e notizie dando un quadro completo della vita del paese in quell’epoca, con un confronto tra la documentazione presente negli archivi comunali e quelli statali. Un lavoro esaustivo che fa luce su vicende del paese di cui si avevano notizie essenzialmente orali. Ma la festa per la fondazione del piccolo borgo prenderà il via alle 9,30 con la sfilata per le vie del paese del corpo bandistico "G. Savoi". Alle 11 si terrà la messa concelebrata dagli ex parroci palazzuolesi. Animerà la liturgia il coro "Mulieris Voces" di Firenzuola. Alle 12,30 tradizionale appuntamento culinario (su prenotazione) alla Casa del villeggiante.

 

SLOW FOLK 5 SUONI DI TERRA MADRE
24 – 25 agosto 2013 dalle 19 alle 24 Parco del Castello dell'Acciaiolo via Pantin – Scandicci


 

Quinto anno per Slow Folk, il progetto di difesa della biodiversità delle culture, di valorizzazione della canzone popolare e di costruzione di reti tra soggetti diversi, tra regioni e nazioni lontane e vicine. In collaborazione con l'Istituto De Martino di Sesto Fiorentino, il progetto di Slow Food Toscana cresce costantemente nel tempo. Ogni anno, nelle programmazioni delle attività delle Condotte Slow Food della Toscana, si svolgono momenti conviviali nei quali oltre al buon cibo locale si valorizzano gruppi di musica popolare, si creano occasioni d'incontro legate al patrimonio culturale ed alla cultura orale propria della civiltà contadina e non solo. Quest'anno a Scandicci, al Parco del Castello dell'Acciaiolo, col patrocino del Comune di Scandicci, avremo sabato 24 agosto Lisetta Luchini e i Tolomei's Brothers, sarà l'occasione anche per ricordare l'artista Carlo Monni recentemente scomparso e aderire alla prima giornata Arcobaleno che unisce gli eventi di tutta la Toscana; nel pomeriggio, il Parco ospiterà anche la prima edizione di Maestri di trame, convegno e laboratori per adulti e bambini dell’intreccio con la presenza di Giotto Scaramelli. Anche Slow Folk aderisce alla . Domenica 25 agosto la serata, patrocinata dall'Associazione Culturale Sardi in Toscana, sarà dedicata alla Sardegna. Si avvicenderanno sul palco i Tenores di Neoneli e Elena Ledda, una delle più importanti cantanti popolari sarde. Nelle due serate il Parco ospiterà stands con piatti della tradizione sarda e toscana. La cucina sarda sarà rappresentata, anche grazie al sostegno della Cooperativa “Il seme” di Oristano, da dolci sardi, pani di Oristano, formaggi, salumi ed altri piatti della tradizione. Info: www.slowfoodtoscana.it, infoslowfoodtoscana@gmail.com, 0557251245 PROGRAMMA Slow Folk 5 – Ricco programma di musica, incontri, cene a ingresso libero. Sabato 24 e domenica 25 agosto nel Parco del Castello dell'Acciaiolo a Scandicci (Fi). Ospite d'onore la Sardegna con Elena Ledda e i Tenores di Neoneli. Sabato 24 agosto, dalle ore 19 alle 24.

Domenica 25 agosto, dalle 19 alle ore 24
GRANDE FESTA POPOLARE. I MANGIARI DI TOSCANA E SARDEGNA
Ore 21.00 Elena Ledda in Contivizos tra Deus e Recreu con Elena Ledda voce, Simonetta Soro voce, Mauro Palmas mandole, Marcello Peghin chitarre, Silvano Lobina basso e I Tenores di Neoneli e Orlando Mascia in Cunsònu suoni e voci della Sardegna, con Tonino Cau, Nicola Loi, Ivo Marras, Giuseppe Luigi Piras, Angelo Piras cantanti e coristi, Orlando Mascia, polistrumentista. Ingresso libero. Giornata in collaborazione con Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport della Regione Sardegna.
 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »