energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Domenica fattorie aperte nell’aretino Notizie dalla toscana

Una domenica in giro per fattorie, quella del 7 ottobre. L'occasione e' la seconda edizione del progetto ''Fattorie aperte'', ideato e realizzato dalla Provincia di Arezzo in collaborazione con la Camera di Commercio e con le associazioni di categoria dell'agricoltura. ''Con le fattorie didattiche apriamo le aziende al mondo della scuola – spiega l'assessore provinciale all'agricoltura Andrea Cutini – e con questa iniziativa vogliamo invece offrire anche a famiglie, ragazzi e anziani il gusto dei prodotti a km 0, le tradizioni e la cultura contadina, oltre a quella di ristabilire un contatto con la natura e gli animali della fattoria". "In questo modo il nostro mondo dell'agricoltura si misura con nuove sfide'', conclude l'assessore Cutini. Lo scorso anno ''Fattorie aperte'' si era svolto fra la fine di maggio e l'inizio di giugno, mentre quest'anno si potra' godere di un'altra stagione, un anticipo di autunno con quei i colori e quei frutti che il bosco riserva proprio in questo periodo. Le fattorie che hanno aderito sono 14, quattro in piu' rispetto al 2011, ed offriranno a tutti i presenti la possibilita' di seguire gratuitamente uno o piu' percorsi didattici. Non manchera' poi una degustazione di prodotti locali, con possibilita' di pranzare in alcune delle strutture agrituristiche aderenti all'iniziativa. Nel dettaglio la fattoria ''Komote'' di Arezzo si dedichera' all'avvicinamento al cavallo, ''Buccianera'', sempre di Arezzo, al vino, ''Agricola Casentinese'' di Bibbiena, illustrera' la vita da fattore, ''Casetta delle Erbe'', sempre di Bibbiena, alle erbe aromatiche e alla preparazione di ciacce e pizze, ''Frantoio Neri Maria'' di Subbiano ai percorsi dell'olio, ''Il Ginepro'' di Talla al rapporto fra uomo e cavallo, ''Maura Lucatello'' di Pratovecchio alle coltivazioni biologiche e agli animali della fattoria, ''Zootecnica del Pratomagno'' di Talla al formaggio, ''Eredi Casini Santi'' di Bucine alle olive, ''Il vespaio'' di Monte San Savino al mondo delle api e ad un percorso archeologico, ''Margherita'' di Cortona ad un'escursione in compagnia degli asini, ''Fattoria Santa Vittoria'' di Foiano alle botti ed alla ricerca dei tartufi, ''Il Faggeto'' di Anghiari ad olio e pane e ''Ortobono'', sempre di Anghiari, all'agricoltura biologica. La prenotazione e' obbligatoria, in modo che le fattorie possano garantire a tutti i presenti il materiale necessario. Per maggiori informazioni consultare il sito della Provincia o la pagina Facebook ''Fattorie didattiche Arezzo.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »