energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Donare sangue? Dipende da cosa si intende per “dono” STAMP - Salute

A Lucca venerdì 29 e sabato 30 giugno si parlerà del dono in relazione alla salute. Oltre che in ambito sanitario, il tema del dono verrà trattato quanto al suo valore per un sistema socio-politico capace di valorizzarlo. L'ambizioso tema di discussione è stato scelto per il secondo Incontro Nazionale del Sistema Sangue Italiano, organizzato dalla Fondazione Campus e dal SIMTI (Società Italiana di Medicina Trasfusionale e Immunoematologica). Alla due giorni lucchese interverranno il sindaco della città toscana, Alessandro Tambellini, nonché i rappresentanti delle categorie dei pazienti interessati da patologie come emofilia, talassemia, immunodeficenza ed in attesa di trapianti. Saranno però soprattutto presenti tutte le maggiori associazioni di donatori di sangue del Paese (Avis, Fidas, Fratres, Croce Rossa Italiana), i direttori dei 21 Centri Regionali Sangue italiani, il direttore del Centro Nazionale Sangue, Giuliano Grazzini, e molte personalità di rilievo a livello internazionale. Interverranno, fra gli altri, ElioBorgonovi, docente di Economia delle aziende e delle amministrazioni pubbliche presso l'Università Bocconi di Milano, Mario Ricciardi, docente di Filosofia del diritto dell'Università Statale di Milano, Lynda Hamlyn, amministratore delegato della "National Health Service – Bloord and Trasnsplant" che governa le donazioni di sangue nel Regno Unito, Wim de Kort, ricercatore internazionale che studia le logiche della donazione nei vari Paesi dell'Unione Europea e, infine, il direttore di Radio24, Fabio Tamburini.

Foto: http://www.sanitaincifre.it

Print Friendly, PDF & Email

Translate »