energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Donne in difficoltà: inaugurata struttura dedicata a Pistoia Notizie dalla toscana

Pistoia – Stamani è stata inaugurata la nuova struttura comunale destinata al sostegno di donne, sole o con figli minori, in situazioni di disagio e di marginalità sociale. Ad accoglierla, l’edificio denominato Villino Desii (in via Desideri 4), che l’Amministrazione comunale ha restaurato, nell’ambito dei progetti Piuss, grazie ad un cofinanziamento della Regione Toscana e dell’Unione Europea. A tagliare il nastro è stato il sindaco Samuele Bertinelli.

La struttura è attiva dal primo settembre e ospita un progetto a bassa intensità assistenziale, in una dimensione di comunità familiare in grado di offrire alle donne, per le quali la permanenza nel nucleo familiare di origine non è più possibile, l’opportunità di costruire nuove reti di relazioni e di trovare un sostegno per l’acquisizione di una progressiva autonomia di vita, in termini abitativi, lavorativi e di cura dei propri figli.

La gestione del progetto è affidata alla cooperativa sociale Gruppo Incontro, selezionata a fine agosto tramite bando pubblico, per un periodo di tre anni, in stretta collaborazione con gli operatori dei servizi sociali del Comune.

Al Villino Desii sono attualmente accolte due donne con figli minori. A pieno regime, la struttura potrà ospitare fino ad un massimo di otto persone, in una dimensione familiare dove le donne e i loro bambini potranno trascorrere la loro vita quotidiana in maniera autonoma (uscire di casa, fare le commissioni, la spesa, cucinare, prendersi cura dei propri figli e mandarli a scuola), potendo però sempre contare sul sostegno e l’accompagnamento degli assistenti sociali e del personale della cooperativa.

Gli spazi del Villino Desii. La struttura si sviluppa su tre piani: al piano terra i due locali sono destinati a cucina-pranzo e soggiorno, è poi presente un bagno, un ingresso e una stanza-ufficio per i colloqui. Al piano mezzanino è stata ricavata una camera da letto con servizi. Il primo piano è destinato prevalentemente a zona notte con tre camere da letto e un bagno. L’ultimo piano è una soffitta, utile come ripostiglio. Al villino sono stati sostituiti anche tutti gli infissi e realizzati nuovi impianti elettrici e termo-sanitari, sono stati sistema nuovi pavimenti e rivestimenti, sono stati ritoccati gli intonaci, tinteggiate le pareti e disposti i nuovi arredi.

I costi. La ristrutturazione del Villino Desii è costata complessivamente 300.000 euro di cui 69.000 finanziati dal Comune, 127.000 dalla Regione Toscana e 104.000 dall’Unione Europea, nell’ambito del Piuss (Piano integrato di sviluppo urbano sostenibile).

La storia. L’edificio fa parte di una lottizzazione di villini di lusso fatti edificare dalla famiglia Desii, su un terreno acquistato dai Conversini. Nel 1976, poco prima della sua morte, Nello Desii donò agli amministratori del Villone Puccini tutte le sue ricchezze, disponendo, tra l’altro, la non alienabilità degli immobili. A seguito della chiusura della casa di riposo del Villone il lascito è passato al Comune di Pistoia.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »