energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Dopo 5 furti in sequenza, ladri “beccati” in casa Notizie dalla toscana

Erano ben cinque, gli appartamenti “visitati” in poche ore dai ladri e l'ultimo si è trasformato in rapina. Tre ladri seriali d'appartamento sono stati presi dagli agenti delle volanti della questura nonostante il tentativo di darsi alla fuga persino “saltando” su un bus di linea.  Due argentini di 18 e 25 anni e un cubano di 36 avevano infatti scardinato le porte d'ingresso delle abitazioni, nella zona di Porta Romana, usando con un grosso cacciavite e ripulendo le abitazioni di oggetti preziosi. Ma nell'ultima casa i tre sono stati sorpresi all'interno dal proprietario, un giovane cittadino giapponese che, rientrato, si è trovato di fronte i malviventi. Minacciato con un cacciavite puntato al volto, non si è perso d'animo e, dopo che i tre si sono dati alla fuga,  il giovane ha dato l'allarme al 113 descrivendo i suoi aggressori e seguendoli poi in strada.

Una pattuglia si è messa all'inseguimento del terzetto, raggiungendo e fermando prima il 36enne cubano, poi bloccando i due sudamericani, uno dei quali ha tentato di sottrarsi alla cattura salendo al volo su un autobus di linea dove è stato seguito e arrestato. Recuperato l'intero bottino oltre all'armamentario dello scasso. Negli zaini dei tre ladri, che avevano tentato di disfarsene gettandoli sotto le auto in sosta, sono stati rinvenuti : monili in oro e argento per oltre 15.000 euro di valore, denaro contante, gioielli, pietre preziose, argenteria orologi, fotocamere.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »