energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Dopo il naufragio della Costa Concordia, altri guai per Carnival My Stamp

Dopo il naufragio della Costa Concordia nelle acqua dell’isola del Giglio, la Carnival è ancora nei guai.  È di oggi, 6 febbraio, la notizia che oltre 100 persone (90 passeggeri e 13 membri dell’equipaggio) che viaggiavano a bordo di una nave da crociera di una controllata del colosso del turismo si sono ammalate di un virus intestinale. Il Norovirus, questo il nome della forma influenzale contratta dai malcapitati, ha costretto a letto buona parte della nave da crociera Ruby Princess della Princess Cruises, una controllata di Carnival. Il portavoce della stessa compagnia di navigazione, Julie Benson, ha chiarito che il virus gastrointestinale ha causato, a passeggeri ed equipaggio della nave partita da Fort Lauderdale (Florida) il 29 gennaio, vomito e diarrea per 3 giorni. Secondo quanto riferito sempre dalla portavoce di Princess Cruises, la stessa forma influenzale ha colpito la scorsa settimana anche la nave Crown Princess. Piove sul bagnato, insomma, sulla Carnival già alle prese con il disastro dell’isola del Giglio.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »