energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Dopo la tromba d’aria, Fucecchio interviene sui boschi Notizie dalla toscana

Fucecchio (Firenze) – Non solo danni ad edifici. La tromba d’aria che si è abbattuta sul territorio del Comune di Fucecchio e di alcuni comuni limitrofi lo scorso 19 settembre ha causato gravi danni anche ai beni ambientali, in particolare ai boschi delle Cerbaie, le colline punteggiate dalla frazioni di Torre, Massarella, Vedute, Pinete e Querce.

Qui, in alcune zone, l’80% del patrimonio boschivo è stato danneggiato in maniera irreparabile, con alberi divelti e rami spezzati e rimasti pericolosamente penzolanti.

Per questo motivo, il Comune di Fucecchio ha acquisito, nei tempi più rapidi possibili, tutti i nulla osta e i documenti necessari per avviare un intervento di recupero che restituisca questo “angolo di paradiso” ai cittadini. In particolare occorre ripristinare i sentieri naturalistici “ridisegnando” i tracciati con le staccionate, la cartellonistica, i tavoli da pic nic e tutto quanto era presente prima del 19 settembre.

L’intervento è iniziato nei giorni scorsi e dovrebbe avere una durata complessiva di circa cinque mesi anche se, molto probabilmente, i sentieri saranno già pronti in anticipo.

“Vogliamo far tornare i boschi delle Cerbaie e i sentieri naturalistici belli come prima – ha detto l’assessore all’ambiente Silvia Tarabugi – e per farlo occorre rimuovere tutti gli alberi abbattutti dalla tromba d’aria e tagliare i rami pericolanti danneggiati irreparabilmente. I boschi sono una risorsa da tutti i punti di vista per questo siamointervenuti con la massima celerità. Appena abbiamo avuto tutti i permessi necessari siamo partiti con i lavori. Prevediamo di completare l’intera operazione entro la fine di aprile 2015 ma in prima battuta saranno riaperti i sentieri”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »