energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Droga ed alcool all’origine dei reati del fine settimana a Firenze Cronaca

Giornate senza sosta per la polizia fiorentina. Nel pomeriggio di ieri, domenica 18 dicembre, gli agenti hanno fermato due giovani, un napoletano di 19 anni ed un fiorentino di 30 anni, per un furto perpetrato in un supermercato di via del Gignoro. I due ragazzi erano usciti dal supermercato con circa 500 euro di merce rubata, ma sono stati arrestati dagli agenti delle volanti dopo la segnalazione della vigilanza privata, che ha analizzato le riprese del circuito di sicurezza. Sempre ieri pomeriggio in via della Torre la polizia fiorentina ha arrestato un albanese di 35 anni che aveva addosso una dose di eroina. Il giovane, irregolare in Italia, è finito in Questura con l’accusa di uso di sostanze stupefacenti e violazione degli obblighi sul soggiorno. In via Pratese, invece, a venir denunciato è stato un cinese di 41 anni che girava con un’arma illegalmente detenuta nel cruscotto dell’auto. Nelle prime ore della notte di oggi, 19 dicembre, sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza due automobilisti. Il primo, un quarantatreenne fiorentino di Rignano sull’Arno (Firenze) aveva un tasso alcolemico di 1,12 mg/l. Il secondo, un peruviano di 24 anni, ne aveva uno pari addirittura a 2,13 mg/l. Per entrambi è scattato il ritiro della patente, ma per il rignanese la cosa si è risolta con la sola decurtazione di 10 punti dalla patente, mentre nel caso del peruviano la polizia ha anche sequestrato il veicolo. Sempre durante le prime ore della mattina, la polizia ha denunciato un quarantaquattrenne di Perugia per ebbrezza, resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e violazione di domicilio. L’uomo, completamente ubriaco, si è introdotto in un’azienda che produce materiale ferroviario ed ha iniziato a devastare tutto quanto gli si parava davanti, vetrate ed ufficio del portiere compresi. Sentendosi minacciato dal quarantaquattrenne, il portiere stesso ha dato l’allarme al 113 e l’aggressore si è dato alla fuga. Raggiunto dalle volanti della polizia in via Fanfani, prima di venire arrestato ha addirittura tentato di aggredire gli agenti con un ombrello appuntito. Anche due extracomunitari, un somalo di 23 anni ed un marocchino di 28 anni, sono stati arrestati dopo che, in preda all’ebbrezza ed agli stupefacenti, hanno danneggiato 17 mezzi fra motocicli ed autoveicoli in sosta in via dei Pilastri, in pieno centro storico.  Nella mattinata di oggi, 19 dicembre, infine, la Guardia di finanza ha arrestato due corrieri della droga. Si tratta di due albanesi di 26 e 34 anni, fermati entrambi al casello autostradale di Prato Ovest della A1. Nelle loro auto i due giovani albanesi avevano nascosto circa 7 kg di cocaina.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »