energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Droga, furti e invasioni durante il Motomondiale Sport

Nelle giornate del 31 maggio e 1 e 2 giugno 2013, presso l’autodromo internazionale del Mugello di Scarperia (FI) hanno avuto luogo le prove e le gare del campionato mondiale di motociclismo denominate “Gran Premio d’Italia 2013” per le classi moto 3, moto 2 e moto GP. L’articolato dispositivo di sicurezza attuato dal Questore di Firenze Dr. Francesco Zonno con il concorso di Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Corpo Forestale dello Stato  anche a supporto degli addetti ai servizi di controllo impiegati dalla direzione dell’autodromo, ha consentito lo svolgimento in sicurezza dell’evento cui hanno assistito nell’arco dei tre giorni circa  47.000  spettatori.
Nel corso di mirati servizi disposti specie nelle ore serali e notturne per contrastare la detenzione illecita e lo spaccio di sostanze stupefacenti, svolti anche con l’ausilio di “unità cinofile”,  sono stati eseguiti 7 arresti, 10 denunce in stato di libertà, sequestrato complessivamente oltre ½ chilo di sostanza stupefacente (per lo più hashish, marijuana e cocaina) e segnalate 154 persone per consumo personale di droghe.
5 persone, sorprese a superare indebitamente la recinzione esterna dell’autodromo, sono state denunciate per il reato di “scavalcamento ed invasione di luogo in occasione di manifestazione sportiva” in violazione dell’art. 6 comma bis l.401/1989; nei loro confronti verrà emesso il DASPO.
A riguardo, uno specifico servizio, volto ad impedire accessi abusivi, è stato svolto con l’impiego delle unità ippomontate della Polizia di Stato e del Corpo Forestale che hanno pattugliato all’interno dell’impianto le aree verdi a ridosso della recinzione.
Inoltre, 10 persone, rintracciate da personale vigilanza privata all’interno dell’autodromo, nei pressi del perimetro senza il biglietto, sono state sanzionate amministrativamente per la violazione dell’art. 1 quinques comma 7 l. 88/03; anche per loro verrà valutata l’adozione di provvedimenti DASPO. Una di queste, un perugino di 28 anni che tentava di scavalcare la rete di recinzione si è procurato una frattura alla gamba destra con cure mediche presso l’ospedale di Borgo San Lorenzo.
I servizi di viabilità all’esterno dell’autodromo, sia in occasione dell’afflusso che del deflusso degli spettatori, sono  stati coordinati dalla Sezione Polizia Stradale di Firenze con l’impiego anche di pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine, dei  Comandi Arma dei Carabinieri, delle Polizie Municipali interessate e della Polizia Provinciale. In particolare è stata ritirata una patente di guida a seguito del rinvenimento di sostanza stupefacente per uso personale.
Arrestato un italiano per furto aggravato di vari attrezzi edili all’interno di un autocarro; l’Autorità Giudiziaria ha disposto gli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.
Il monitoraggio dell’intero comprensorio dell’autodromo è stato assicurato anche tramite riprese aeree le cui immagini sono state visionate in tempo reale presso il Centro per la gestione della sicurezza dell’evento allestito presso l’impianto, consentendo in particolare di individuare e gestire con tempestività le criticità sulla rete viaria specie in occasione del deflusso.
Comunicato Questura

Foto: poliziadistato.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »