energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Droga nascosta in uno sportello segreto dell’auto: due arrestati a Firenze Cronaca

Nella notte fra giovedì 22 e venerdì 23 marzo la polizia di Firenze ha denunciato per violazione degli obblighi sul soggiorno 12 stranieri fermati durante i controlli urbani. Sempre durante la notte, le volanti fiorentine hanno sottoposto a fermo per identificazione 11 prostitute che adescavano clienti in viale Guidoni, via Forlanini, via Pistoiese e via Baracca. In via Palazzuolo, in pieno centro storico, sono invece stati sanzionati per ebbrezza 3 clienti di un esercizio commerciale.
Nel pomeriggio di giovedì, infine, gli agenti delle volanti hanno fermato in viale Redi un’auto con targa romena sulla quale viaggiavano un ventiquattrenne romeno ed un ventisettenne albanese. Insospettiti dal loro comportamento, i poliziotti hanno deciso di ispezionare meglio la loro vettura ed hanno scoperto, in un doppio fondo del cruscotto, uno sportellino apribile con un telecomando. Al suo interno gli agenti hanno rinvenuto oltre 4 kg di cocaina purissima, che i due giovani stavano trasportando a Firenze dall’Olanda e che sarebbe stata destinata ai tossicodipendenti fiorentini. Il ventiquattrenne romeno ed il ventisettenne albanese sono stati arrestati e condotti nel carcere fiorentino di Solliciano. La loro vettura, una Bmw, è invece stata completamente smontata per controlli di polizia.
Sempre nella serata fra giovedì e venerdì, intorno alle 21.00, ad Empoli si è registrato un inseguimento a folle velocità per le vie del centro. Un trentaduenne empolese si è messo a correre a tutta birra per le vie cittadine e, con la sua Seat Ibiza, ha preso a zigzagare fra le auto ed a percorrere rotatorie e strade contromano. La polizia municipale, avvistato il trentaduenne, lo ha inseguito per circa 3 km. Dopo la folle corsa per tentare di fuggire, il trentaduenne è stato fermato in una strada di campagna. Rifiutatosi di sottoporsi all’alcoltest, è stato denunciato e gli è stata ritirata la patente.

Foto: http://www.pianetatech.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »