energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Due medici condannati per l’amputazione di una gamba a Firenze Notizie dalla toscana

Si era sottoposto ad un intervento a cuore aperto per impiantarsi un bypass e dopo qualche tempo si ritrovò anche senza una gamba. È accaduto ad un sessantaquattrenne fiorentino, che ha fatto causa ai medici che lo operarono. Dopo l’operazione, il suo arto si infettò e la cancrena costrinse i chirurgi all’amputazione. Durante l’intervento al cuore venne deciso di asportare al paziente anche una vena dalla gamba poi amputata e, per questo, l’uomo fece causa a due medici che l’avevano operato in una clinica privata di Firenze. In primo grado i due chirurgi vennero assolti, ma oggi, 9 febbraio, sono stati condannati in appello a 3 mesi di reclusione e ad un risarcimento di 50.000 euro nei confronti del paziente.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »