energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Due terribili incidenti a lieto fine sulle strade toscane Cronaca

Due paurosi incidenti sono avvenuti negli scorsi giorni sulle strade toscane. Anzi: sulle superstrade toscane. Il primo è avvenuto ieri, 21 novembre, sulla Firenze-Pisa-Livorno, in direzione del capoluogo toscano. A seguito dell’incidente un’auto alimentata a gpl (gas propano liquido) ha preso fuoco ed è esplosa. L’incidente, avvenuto fra gli svincoli di Ginestra Fiorentina e Lastra a Signa, aveva provocato una coda e centinaia di automobilisti hanno potuto assistere all’esplosione dell’auto e vedere la bombola del gpl che letteralmente volava via dall’auto in fiamme e colpiva la vettura della Polizia stradale accorsa a seguito dello scontro, per poi adagiarsi lungo l’opposta carreggiata. Nonostante la spettacolare deflagrazione, non ci sono stati feriti. Il secondo scontro è avvenuto domenica 20 novembre sulla superstrada Firenze-Siena ed ha visto come protagonisti un’auto guidata dal presidente dell’Unione provinciale agricoltori di Siena, Alessandro Cinughi de Pazzi, ed un cinghiale. L’uomo viaggiava sull’Autopalio assieme ai suoi familiari e dirigeva la sua vettura in direzione di Siena. All’altezza dell’uscita di Siena Nord un enorme ungulato è sbucato improvvisamente sulla carreggiata, scavalcando lo spartitraffico. L’impatto fra l’auto e l’animale è stato inevitabile e la vettura è andata in testacoda, rischiando di schiantarsi contro lo spartitraffico. Per fortuna il conducente è riuscito ad evitare il peggio e, nonostante gli ingenti danni alla vettura, sia lui che la moglie e le due piccole figlie che viaggiavano sul sedile posteriore sono usciti incolumi dal terribile scontro. Come lo stesso Alessandro Cinughi de Pazzi ha ricordato dopo l’incidente, è dal 2008 che l’Unione provinciale agricoltori di Siena denuncia il pericoloso proliferare dei cinghiali nelle terre senesi. Gli ungulati, infatti, non sono solo dannosi per l’agricoltura, ma anche per gli automobilisti che transitano sulle strade del Senese.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »