energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La Confraternita degli Assassini scala il Duomo a mani nude Rubriche

Nel videogioco della Ubisoft  “Assassin’s Creed II” il protagonista, un nobile appartenente alla confraternita degli Assassini di nome Ezio Auditore, si aggira per una Firenze rinascimentale digitalizzata (fra il 1476 e il 1499) compiendo omicidi per conto di alcuni potenti, fra cui Lorenzo de Medici. La maggior parte degli edifici fiorentini sono riprodotti in modo fedele. Memorabile la possibilità di scalare il Duomo a mani nude, per godere dalla sua cima del panorama di Firenze.

Il credo dell’Assassino:
1. Trattenere la lama nella carne degli innocenti.
2. Agire sempre con Discrezione.
3. Non compromettere mai la confraternita.
4. Laddove altri seguono ciecamente la verità, tu ricorda… Nulla è reale. Laddove altri sono limitati dalla morale e dalle leggi, ricorda… Tutto è lecito.
5. Nulla è reale tutto è lecito. Dire che nulla è reale significa comprendere che le fondamenta della società sono fragili e che dobbiamo essere i pastori della nostra stessa civiltà. Dire che tutto è lecito invece significa capire che siamo noi gli architetti delle nostre azioni e che dobbiamo convivere con le loro conseguenze sia gloriose sia tragiche.
6. Non uccidere per vendetta.

Con la collaborazione di Simone Braschi 

Immagine http://goo.gl/Swd1o

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »