energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

E ho detto tutto! Rubriche

Qualche tempo fa nel mio spericolato affondo contro il punto e virgola citai ovviamente la lettera dettata da Totò a Peppino. Oggi davanti al procedere dell’amaro copione, probabilmente scritto dal grande Flaiano, della tragicomica commedia italiana ci mancano le parole per commentare e prendiamo volentieri in prestito le parole di Peppino De Filippo ancora nel Film “Totò, Peppino e la Malafemmina”. La trota è un simpatico (ed appetitoso) pesce di fiume che non sarà un’aquila ma che non merita di essere paragonato a Renzo Bossi … e ho detto tutto! Il nostro (purtroppo) ha dovuto ripetere tre volte l’esame di maturità e poi è diventato un genio dell’economia laureandosi a tempo di record in una decisamente poco economica università privata (anche di dignità?) londinese … e ho detto tutto! Se Renzo Bossi ha un autista lo si deve credo alla consapevolezza dei suoi cari che farlo guidare da solo poteva essere una pessima scelta nonostante abbia conseguito certamente la patente, ma non sappiamo se a Londra. E che autista poi! Incaricato di fornire a cadenza ravvicinata al giovane rampollo la sua paghetta fatta di grassocci pacchi di soldi. Ma l’autista che fa anche il bancomat ma che non è ####### ha pensato bene di filmare più volte il passaggio dei soldi forse perché temeva di essere accusato di essere bugiardo e di far parte di un complotto dei poteri forti. E ho detto tutto! E se ricordo che i due gruppi di potere nella Lega si chiamano “Cerchio Magico” e “Barbari sognanti” non ho detto tutto? E poi c’è l’altro neolaureato, il fidanzato di Rosy Mauro, il 36enne poliziotto Pier Moscagiuro, cantante alla Elvis (fresche l’ova!), col nome d’arte di Pier Mosca, di canzoni tipo “Kooly Noody … e ho detto tutto! Maroni invoca pulizia e abbandona il sax per imbracciare la scopa sul palco della mesta manifestazione dell’orgoglio leghista … e ho detto tutto! E poi Calderoli, Borghezio, i ministeri a Monza … e ho detto tutto! Scoppiata inevitabilmente la faccenda del finanziamento pubblico ai partiti, pardon dei rimborsi elettorali, si sono viste facce di bronzo e sentite scandalizzate dichiarazioni. Si è fatta una riunione fra Alfano, Bersani e Casini per intervenire con decisione su questa piaga e finalmente lo scandalo non si ripeterà: insomma … vabbè … il finanziamento resta intatto ma aumenteranno i controlli … e ho detto tutto!

Gianni Caverni

Print Friendly, PDF & Email

Translate »