energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

E’ morta Maria Eletta Martini, fondò il Centro Nazionale del volontariato Cronaca

E’ morta stamattina alle 7, Maria Eletta Martini, all'età di 89 anni. E’ morta nella sua casa di Lucca, a San Marco, nella città in cui era nata il 24 luglio 1922. Staffetta partigiana nella seconda guerra mondiale, deputato Dc dal 1963, dal 1978 al 1983 fu vicepresidente della Camera dei Deputati, sotto le presidenze Iotti e Ingrao. Legata ad Aldo Moro, Maria Eletta Martini partecipò alla fondazione del Partito Popolare Italiano, e fu, nel 2001, fra i fondatori della Margherita. Fu esponente della sinistra Dc e del cattolicesimo democratico e fu l’anima del Centro Nazionale del Volontariato (Cnv), che fondò insieme a Giuseppe Bicocchi nel 1984, tenendone la presidenza fino al 2008. I funerali si svolgeranno domani 30 dicembre nella chiesa di San Marco, a Lucca.

Il ricordo di Giuseppe Zamberletti
L'attuale presidente del Cnv, nonchè ex ministro e padre della protezione civile moderna, è il primo ad esprimere cordoglio e a ricordare, con stima e affetto, l'impegno e la passione di Maria Eletta Martini per il volontariato. "Con lei se ne va un pezzo importante della nostra storia. Era una donna estremamente sensibile ai temi del volontariato – ha dichiarato – la sua storia è stata segnata dalla forte passione civile e sociale. Già organizzando i primi convegni nazionali aveva voluto fare di Lucca la capitale del volontariato italiano".
"Ma non è tutto – ha aggiunto Zambreletti – perchè se consideriamo le sue radici valoriali, possiamo riconoscere nel volontariato il centro e l'origine della sua cultura, che non ha trascurato neppure nelle sue attività parlamentari. A Maria Eletta va inoltre il merito di aver saputo cogliere le sfide della contemporaneità. Ci mancherà".
 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »