energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

E’ morto Paolo Galletti, olimpionico di nuoto e pallanuoto Sport

Tavarnelle Valdipesa – Galletti a cavallo tra gli anni Cinquanta e Sessanta, ha rappresentato  l’Italia sul podio olimpico due volte, a Melbourne nel 1956 e a Roma nel 1960, con una medaglia d’argento conquistata con la staffetta 4×200 e un bronzo ottenuto nei 400 stile libero in occasione degli Europei di Budapest nel 1958 dove tra l’altro si classificò quinto nei 1500 metri stile libero. Un stile, sempre libero quello del campione, che divise con un’altra sua grande passione, l’estro trasferito sulla tela, la pittura geometrica che fece di lui un artista quotato, innamorato del ‘bello’ ellenistico, con opere esposte a Parigi, Bologna Firenze, Milano e Torino.

Un campione della vita che visse i suoi talenti con modestia, umiltà, semplicità e un pizzico di fantasia, umorismo e sagacia, condivisa da parenti e amici. E’ così che lo ricordano  il sindaco David Baroncelli, la giunta comunale, le associazioni sportive e l’intera comunità di Tavarnelle. “Era uno spirito libero con le grandi capacità dello sportivo e la leggerezza e il sorriso di chi ama rappresentare la realtà attraverso il linguaggio espressivo della pittura – commenta il sindaco David Baroncelli – una somma di qualità racchiuse nella semplicità di Paolo, per noi è un simbolo della passione per lo sport e la vita in generale, ci uniamo al dolore della famiglia esprimendo il nostro profondo cordoglio”.

Dalle prime nuotate a 13 anni nelle acque dell’Arno, nella sua città natale dove nacque il 7 marzo 1937, ai prestigiosi risultati olimpici e agli undici titoli collezionati, successi ottenuti al fianco di grandi allenatori tra cui Enzo Zamberoni, Paolo Costoli, Celio Brunelleschi e celebri atleti come Fritz Dennerlein, Angelo Romani, Paolo Pucci. Addolorato per la scomparsa di Paolo Galletti tutto il mondo sportivo di Tavarnelle. A dedicargli un abbraccio particolare sono Mauro Maioli, presidente della Polisportiva, Gabriele Corti, presidente della San Donato Tavarnelle Calcio, Ennio Frullano per la Pallamano Tavarnelle e Silvia Baldesi, presidente della Pallavolo Tavarnelle. “Lo ricordiamo tutti – commentano – come un uomo allegro, sereno, una personalità forte e colorata che traeva vigore tutti i giorni anche da quello che aveva rappresentato negli anni ’60, un pezzo di Italia del nuoto stileliberista”. I funerali si terranno domani lunedì 27 alle ore 15 a Tavarnelle, nella Pieve di San Piero in Bossolo, ai quali l’amministrazione comunale parteciperà in forma ufficiale.

 

Foto: Paolo Galletti terzo da sinistra

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »