energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

E’ nata la prima granfondo dedicata al mitico Alfredo Martini Sport

Al mitico Alfredo Martini è stata dedicata una granfondo per amatori. Un’iniziativa mai presa prima. Merito di Saverio Carmagnini, patron del Giglio d’Oro, riconoscimento che da ben 39 anni viene assegnato al miglior ciclista professionista italiano (nella classifica attuale al momento è in testa Vincenzo Nibali).
  Carmagnini ha illustrato questa sua scelta sabato nel corso di una conferenza stampa tenuta a Pontenuovo di Calenzano. Ha spiegato che questo evento dedicato a Martini è inserito nella settimana ricca di iniziative che va dal 9 al 16 settembre a Calenzano.
  Si parte il 9 con una minigranfondo “Giglio d’Oro” per bambini che sarà realizzata con la collaborazione della Ciclistica “Fosco Bessi” di Calenzano.
  Il 13 settembre, sempre a Calenzano, secondo convegno internazionale di ciclo-enogastronomia  ovvero le due ruote come simbolo di storia, civiltà, salute, futuro.
  Infine il 16 settembre questa granfondo Alfredo Martini, non competitiva, aperta a tutti i ciclisti ed articolata su tre percorsi tutti sulle strade del Mugello. Una corta di 51 km.; una media di 83 km.; l’altra lunga di 124 km. Partenza ed arrivo a Calenzano.
  Questo il percorso maggiore : Calenzano, Le Croci, S, Piero a Sieve, Scarperia, Passo del Giogo, Firenzuola, Passo della Futa, Barberino, Le Croci, Calenzano. 
  Prevista la partecipazione di 300 ciclisti tra i quali alcuni nomi famosi come Francesco Moser; Bitossi, Casagrande, Fondriest, Bartoli, forse Cipollini. Tra le personalità politiche un grande personaggio “patito” da sempre per la bicicletta cioè Romano Prodi grande amico di Martini. Invitati anche Riccardo Nencini e Dario Nardella presidente e vice presidente del Comitato istituzionale dei mondiali in programma in Toscana nel settembre del prossimo anno.

Foto: cyclingnews com

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »