energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

E’ Paolo Bambagioni il capolista di Orgoglio Toscana Politica

Firenze – Cominciano a delinearsi i nomi dei candidati per le Regionali di settembre di Orgoglio Toscana, la formazione dei fedelissimi di Eugenio Giani presidente uscente del Consiglio Regionale e candidato Governatore per la coalizione di centrosinistra. Paolo Bambagioni sarà il capolista a Firenze. Il consigliere regionale uscente del Pd ha rotto gli indugi dopo il durissimo braccio di ferro per le candidature consumatosi nella sede regionale Dem di via Forlanini a Firenze che ha portato fra l’altro alla capolistatura di Jacopo Melio per l’area zingarettiana proprio nel collegio Firenze 1. Uno strappo il suo non indifferente che potrebbe avere conseguenze politiche da non sottovalutare all’interno degli equilibri sempre molto precari del partito. Ad ogni modo Bambagioni sarà il coordinatore generale della “Lista del Presidente”.

Coordinatore sulla piazza fiorentina invece sarà Massimo Pieri, un passato prima del Pd e poi in Forza Italia con ritorno finale nel Pd e incarico di rappresentante della Regione nel Cda della Fondazione Palazzo Strozzi, noto più che altro per un libro scritto sulle compagnie fiorentine negli anni Ottanta. Avrebbe aspirato ad occupare uno dei due posti di capolista, ma alla fine fra un mugugno e un altro correrà lo stesso nelle posizioni immediatamente inferiori. Orgoglio Toscana avrà anche una sorta di portavoce: Gaetano Gennai, giornalista, presentatore e operatore sanitario.

Fin qui la parte ufficiale fiorentina. Tanti poi i nomi che in queste ore cominciano ad affollarsi alcuni dei quali hanno già ufficializzato la discesa in campo attraverso Facebook: fra tutti quello di Giuliano Fedeli, già vice presidente del Consiglio Regionale, a Livorno. E poi ancora a Firenze Giuditta Pasotto e il maestro Giuseppe Lanzetta, insieme a Maurizio Folli, Silvia Colombo e Sandro Avvisano tutti e tre esponenti del Psi. A Carrara ci dovrebbe essere Moreno Lorenzini, mentre Rosaria Sommariva correrà a Lucca. A Siena in corsa potrebbe esserci un ex sindaco della città. In lista dovrebbe anche arrivare  Hongyu “Giada” Lin, primo assessore cinese in Italia eletta a Campi Bisenzio nel 2008.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »