energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Virus Ebola, dal 21 giugno 33mila screening ai migranti Cronaca

Roma – Il ministro alla Salute, Beatrice Lorenzin, ha detto ad Unomattina che il rischio di contrarre il virus Ebola è minimo in Italia, sottolineando che 33mila sono gli immigrati, provenienti in nave,  che sono stati oggetto gli screening da parte di personale del ministero Salute insieme a personale della Marina Militare.

Quest’estate l’Italia ha subito un boom di arrivi di migranti: al 20 giugno gli sbarchi erano , con quasi 60.000 arrivi (58.487) fino al 20 giugno, 300 in media al giorno dal primo gennaio. “Dal 21 giugno, personale medico sanitario del ministero della Salute, che sta supportando la Marina militare, ha compiuto 33mila screening sui migranti a bordo delle navi impegnate nell’operazione Mare Nostrum – – ha detto il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, nel corso di Unomattina -,  sottolineando che si tratta di “un’operazione straordinaria mai fatta prima in nessuna altra parte del mondo, non solo per Ebola ma per tutte le patologie”.

Intanto un’altro stato dell’Africa, la Guinea, ha dichiarato lo stato di emergenza sanitaria, per il virus Ebola, la cui epidemia è scoppiata lo scorso marzo di quest’anno nell’Africa occidentale, come aveva chiesto l’Organizzazione mondiale della Sanità.  Nei giorni scorsi Liberia e Nigeria  hanno fatto lo stesso.

I rischi di contagio da Ebola in Italia “sono ridotti ai minimi termini – ha aggiunto Lorenzin – . Contrarre l’Ebola è veramente molto complesso in un Paese tecnologico e ad alto livello d’igiene come il nostro“.

Immagine http://www.trust.org/spotlight/Ebola

Print Friendly, PDF & Email

Translate »