energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Edilizia scolastica, a Pisa il PNRR finanzia 5 nuovi asili Notizie dalla toscana

Pisa – In arrivo a Pisa nuovi finanziamenti dal PNRR per realizzare e riqualificare cinque asili nido, portando così in tutto a sette i progetti presentati dal Comune di Pisa che hanno ottenuto i finanziamenti messi a disposizione dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) rivolto a potenziare l’offerta dei servizi di istruzione, con particolare riferimento al Piano per asili nido e scuole dell’infanzia.

A presentare i nuovi finanziamenti, stamani, nella conferenza stampa che si è svolta di fronte all’asilo nido “San Biagio” a Cisanello, il sindaco di Pisa Michele Conti, l’assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa, il dirigente Fabio Daole e il responsabile dell’edilizia scolastica Stefano Garzella.

Al rifacimento della scuola media Pisano a Marina di Pisa, che ha già ottenuto 4,8 milioni dal PNRR per la linea di investimento “Costruzione di nuove scuole”, si aggiungono i progetti per la linea di investimento “Piano per asili nido”, che comprendono:  la ricostruzione del nuovo asilo Toniolo a Porta a Lucca che ha ricevuto il finanziamento di 1,3 milioni, la ricostruzione del nuovo asilo nido San Biagio a Cisanello che ha ottenuto 1,3 milioni, la ricostruzione del nuovo asilo nido I Passi che ha ricevuto 1,6 milioni, l’intervento di riqualificazione funzionale dell’asilo nido al CEP per 305mila euro, l’intervento di riqualificazione funzionale dell’asilo nido Betti a Don Bosco per 450mila euro (tutti progetti nell’ambito del “Piano per asili nido”), a cui si aggiunge anche la riqualificazione della palestra alla scuola media Mazzini a Porta a Lucca, che ha ricevuto 520mila euro all’interno dell’investimento per il “Piano per le infastrutture dello sport”.

“Con l’aggiudicazione di questi ulteriori finanziamenti destinati all’edilizia scolastica – dichiara il sindaco di Pisa Michele Conti – sale complessivamente a 11 milioni di euro l’ammontare delle risorse che l’Amministrazione è riuscita a intercettare partecipando a bandi PNRR. Sono ben sette gli edifici scolastici in città che saranno coinvolti, di cui quattro con demolizione e costruzione ex novo della struttura secondo i principi della nuova edilizia e della bioarchitettura più innovativa, che consentiranno di realizzare asili e scuole nuove, funzionali, ecosostenibili, più accoglienti e meglio rispondenti ai progetti pedagogici rivolti ai bambini.  Nel caso degli asili nido inoltre la novità importante è che si va ad incrementare di circa 30 unità il numero di posti nidi disponibili per i bambini lattanti, innalzando quindi non solo la qualità dell’offerta formativa ma anche la disponibilità di posti nelle strutture comunali”.

Nella foto a destra il sindaco Michele Conti

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »