energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Edilizia scolastica, lavori in corso in 83 scuole comunali, Funaro: “Una priorità” Breaking news, Cronaca

Firenze – Approfittando delle vacanze estive, anche quest’anno il Comune di Firenze si è occupato del rinnovo e della riqualificazione dell’edilizia scolastica, eseguendo i lavori in 83 scuole comunali situate in tutti e  cinque i quartieri. Gli interventi, per un totale di quasi 21 milioni di euro, sono andati dai lavori di adeguamento statico e antincendio, alle manutenzioni straordinarie di tipo edile e degli impianti agli interventi di correzione acustica per garantire le condizioni acustiche ottimali nelle aule, fino alla realizzazione del nuovo biennio dell’I.S.I.S. Leonardo da Vinci. Quest’ultimo intervento, del valore complessivo di 8milioni di euro, si concluderà a settembre 2023.

L’assessore all’Educazione Sara Funaro si è recata,  insieme ai tecnici del Comune, nei cantieri delle scuole Fioretta Mazzei, Francesco Petrarca e Gianni Rodari. Al sopralluogo in quest’ultima scuola era presente anche il presidente del Quartiere 5 Cristiano Balli.

“Si tratta di lavori importanti che garantiranno una migliore qualità della vita scolastica – ha detto l’assessore  Funaro -. Al rientro a settembre i nostri studenti troveranno ambienti di come li hanno lasciati. L’edilizia scolastica è una delle nostre priorità e anche quest’anno sono in corso tanti lavori di per garantire a studenti, insegnanti e personale scolastico istituti sicuri, efficienti, moderni e belli”. “Migliorare la vivibilità delle scuole e la loro efficienza energetica – ha spiegato Funaro -, garantire spazi adeguati e standard di qualità elevati è importante per chi nelle scuole ci lavora e per i tanti studenti che le frequentano, perché il loro benessere passa anche attraverso strutture confortevoli e a norma. La scuola è luogo di formazione, educazione e socialità ed è nostro compito far sì che i giovani crescano e si formino in strutture sicure, sostenibili e accoglienti”.

“Siamo molto soddisfatti dei lavori che l’amministrazione comunale fa nelle scuole – hanno detto i presidenti dei cinque Quartieri -. Sono il segno della grande attenzione che c’è per l’edilizia scolastica e per il benessere di studenti, insegnante e personale scolastico”.

Alla scuola dell’infanzia Fioretta Mazzei sono in corso lavori di adeguamento statico e sismico per un totale di 187mila euro. L’intervento è stato suddiviso in due parti: il primo realizzato questa estate, il secondo sarà eseguito il prossimo anno durante la pausa estiva delle lezioni.

Gli interventi di adeguamento statico (che nel complesso ammontano a 3 milioni di euro) rientrano nel programma pluriennale di verifica statica degli immobili nell’ambito del quale è stato attivato uno studio teorico/sperimentale sul ‘comportamento’ di tutti gli edifici scolastici attraverso una convenzione con le Università di Firenze e Pisa. Diversi gli immobili che sono interessati da questa tipologia di lavori, tra cui le scuole primaria di secondo grado Calvino, gli asili nido Pinolo e Palloncino e il plesso Colombo (le scuole dell’infanzia e primaria).

La scuola primaria e dell’infanzia Francesco Petrarca è interessata, invece, da interventi di consolidamento strutturale e adeguamento delle norme antincendio oltre che dalla realizzazione della rampa per disabili nella corte centrale di ingresso. Nel complesso i lavori ammontano a oltre 300mila euro.

I lavori di adeguamento antincendio (valore totale 2 milioni e 295mila euro) hanno interessato 26 scuole tra cui le scuole dell’infanzia e la primaria Desiderio da Settignano, il plesso Sauro Papini, la scuola secondaria di primo grado Ghiberti e l’I.S.I.S. Leonardo da Vinci.

Alla scuola dell’infanzia e primaria Rodari gli operai sono al lavoro per fare il nuovo refettorio al piano seminterrato, come era in origine. “Questi lavori completano un intervento che riqualifica lo spazio mensa per le scuole dell’infanzia e primaria – ha detto il presidente del Quartiere 5 Balli -, liberando spazio per la didattica al primo piano”.

I lavori di manutenzione straordinaria dei locali del seminterrato (per un totale di circa 380mila euro) prevedono il rifacimento degli impianti elettrici, dei pavimenti e dei rivestimenti, la realizzazione di nuovi servizi per gli studenti e di spogliatoi per il personale, ma anche la sostituzione degli infissi interni ed esterni e l’installazione di pareti e controsoffitti fonoassorbenti per il miglioramento acustico dell’ambiente.

Sono numerosi gli interventi di correzione acustica per migliorare la qualità degli ambienti scolastici, che ospitano piccoli alunni con disabilità uditiva: le scuole interessate da questa tipologia di lavori sono la scuola dell’infanzia Argingrosso, la secondaria di primo grado Poliziano, la secondaria di primo grado Masaccio e il plesso Desiderio da Settignano.

Per i lavori di manutenzione straordinaria degli impianti l’amministrazione comunale ha investito 1 milione e 941mila euro per il mantenimento in efficienza e l’adeguamento degli impianti. Tra i principali interventi ci sono quelli al plesso Lavagnini/Pieraccini, alla scuola dell’infanzia Capuana e al complesso scolastico Don Minzoni.

Negli edifici scolastici di tutti i quartieri sono stati fatti lavori di manutenzione straordinaria edile (oltre 5,5 milioni di euro) finalizzati al mantenimento in efficienza degli immobili, alla messa in sicurezza, al miglioramento delle condizioni di comfort e vivibilità, alla ristrutturazione dei servizi igienici e alla rifunzionalizzazione degli spazi.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »