energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Emergenza mufloni al Giglio Notizie dalla toscana

Fu un allevatore privato, qualche anno fa, a portare al Giglio i mufloni. Aveva intenzione di allevarli a fini venatori, ma la situazione è pian piano sfuggita di mano. Il muflone non è una specie che appartiene naturalmente all'isola dell'Arcipelago toscano e la sua presenza al Giglio ha effetti negativi non solo sull'agricoltura e sull'ecosistema naturale, ma anche sul turismo. I mufloni, infatti, distruggono campi e rovinano strutture ricettive. Il presidente della Provincia di Grosseto, Leonardo Marras, ed il sindaco di Isola del Giglio, Sergio Ortelli, si sono incontrati negli scorsi giorni a Giglio Porto per fare il punto sulla situazione dei mufloni nell'isola ed hanno concordato un piano di azione per l'eliminazione di questa specie. Gli agricoltori si lamentano sempre più dei danni provocati da questi animali, e per tentare di eliminarli si sperimenteranno dapprima le esche alimentari, quindi si tenterà la cattura di due esemplari. Una volta catturati, i due mufloni saranno muniti di radiocollari al fine di rintracciare gli altri individui della loro specie, che dovrebbero essere una quindicina circa. L'obiettivo è quello di eradicarli dall'isola mediante un'azione venatoria mirata.

Foto: http://www.it.wikipedia.org

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »