energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Empoli amplia l’area industriale attesi investimenti per 30 milioni Economia

Empoli – Il Consiglio Comunale di Empoli ha approvato alcune delibere che avranno importanti ricadute sugli investimenti industriali a Empoli e sulla possibilità di riqualificare una vecchia area produttiva, oggi dismessa, trasformandola in zona residenziale.

Nel dettaglio, sono stati approvati due Progetti Unitari Convenzionati (PUC) che sono il risultato della Variante alle Aree Produttive, cosiddetta EmpoliFaImpresa, al cui interno erano previsti ampliamenti da parte di alcune delle più rilevanti realtà produttive e occupazionali. Uno riguarda la Lapi Gelatine di Via Lucchese e l’altro parte dell’area Cabel-Sesa, al Polo Tecnologico di Via Piovola.

Queste due aziende hanno l’approvazione di progetti di ampliamento a cui, dopo l’approvazione in Consiglio Comunale, seguirà il permesso a costruire sia per le opere di urbanizzazione primaria sia per gli edifici. Sono le prime aziende che beneficiano delle novità approvate in Variante. Si stima che complessivamente i due interventi portino investimenti sul territorio per oltre 30 milioni di euro.

Per Lapi Gelatine è prevista anche la realizzazione di un’area a verde pubblico su Via Lucchese. All’interno dell’azienda avverranno alcune modifiche e ampliamenti necessari all’azienda per implementare la produzione, fra queste anche lo sviluppo dell’impianto di depurazione delle acque.

L’intervento nella zona del Polo Tecnologico prevede, come opere di urbanizzazione, strade pubbliche per circa mq 6080, parcheggi pubblici per circa mq 17.603 e verde pubblico per circa mq 9.712. Il costo di realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria ha un valore di quasi 3.300.000 euro.

L’altro intervento riguarda il Piano Urbanistico Attuativo che è stato approvato e che prevede la riqualificazione fisica e funzionale di una vecchia area industriale dismessa che si trova all’ingresso di Corniola. Un’area posta in località Cappuccini, compresa tra via del Convento, via Salaiola e via Bottego, costituita, in parte, da terreni un tempo occupati dalle vetreria Fiascai, oggi demolita.

Il progetto vede la previsione di 5 lotti residenziali ed un lotto in cui è in programma la realizzazione di uno spazio di edilizia residenziale convenzionata e commerciale, oltre che una piccola area adibita ad attrezzatura di quartiere. Nel complesso è predisposta anche la creazione di un’ampia area di verde pubblico, un piccolo parco all’interno del complesso. Una quota di superficie dell’insediamento dovrà essere destinata a “housing sociale” e realizzata direttamente dai soggetti attuatori del PUA.

A proposito di superfici, in totale l’intervento riguarda 5.370 metri quadrati, di cui 3.890 di edilizia residenziale libera, 1.100 mq di edilizia residenziale convenzionata di cui 100 mq da cedere al Comune, 380 mq di esercizi commerciali di vicinato. Le opere di urbanizzazione hanno un valore di oltre 1.400.000 euro.

Infine è stata approvata anche in via definitiva la variante che riguarda l’ampliamento a destinazione industriale della vetreria Zignago, in Via del Castelluccio che consente un ampliamento richiesto dall’azienda leader nella produzione di contenitori di Vetro, anche questo rientra in EmpoliFaImpresa e consentirà allo stabilimento di crescere anche a livello occupazionale. Si tratta di un’area a confine dell’attuale complesso industriale sul lato nord per una superficie territoriale complessiva di mq 36.120.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »