energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Empoli pari con il Chievo tiene testa alle grandi Sport

Empoli – “Quello che stanno facendo i ragazzi è inumano”. Parole di mister Giampaolo al termine del pareggio esterno per 1-1 contro il Chievo. Ed in effetti vedere l’Empoli tenere testa alle grandi, rimanendo al settimo posto a 4 punti dalla Roma e davanti al Milan (in attesa che i rossoneri giochino stasera con la Fiorentina) ha dell’incredibile se si pensa alla rosa dei toscani, infarcita di giovani e orfana, a Verona, del suo fenomeno Saponara.

E la squadra di capitan Tonelli (suo il gol del pareggio) ha dimostrato anche oggi di saper fare risultato col gioco, recuperando lo svantaggio dopo un brutto primo tempo con una ripresa ad alti livelli. Giampaolo non può che essere soddisfatto dell’ennesima dimostrazione di carattere dei suoi: “La squadra ha fatto il massimo di quello che poteva fare oggi, avevamo diversi problemi e defezioni soprattutto in difesa. Rientravano Tonelli, Rui, Croce e Zambelli. Nella ripresa però la squadra ha ritrovato velocità e condizione e ha fatto meglio. Giocare col Chievo non è facile e questo è un punto pesante. Nella prima parte non eravamo intensi, non possiamo pretendere che questi ragazzi vadano sempre al 100%. Bisogna avere l’esatta dimensione delle cose. Può capitare di giocare una partita al di sotto, capita a tutte le squadre non vedo perché non all’Empoli. Nell’intervallo ho detto che stavamo giocando sotto ritmo e che avevano le qualità per cambiare le cose e ce l’hanno fatta”.

E sopratutto la difesa ha dimostrato la sua solidità sopportando gli attacchi di un Chievo in forma grazie ad una grande partita dei due centrali: “Tonelli e Barba sono due giocatori di assoluta garanzia. Sono ragazzi positivi e titolari. Se club di primissima fascia gli dedicano attenzione è normale. Noi abbiamo la fortuna di averceli e ci dispiacerebbe se dovessero andar via, ma credo che rimangano qui”. E sulla posizione in classifica davanti a squadre più quotate, Giampaolo predica calma:” Se spero che il Milan perda stasera? – sorride – Queste cose succedono perché siamo al di fuori della nostra dimensioni. Dobbiamo saperci convivere, speriamo rimanga sempre così. Nel ritorno le partite sono più difficili, le squadre si rinforzano. Noi viviamo comunque con serenità”.

Intanto la prossima partita sarà in casa proprio contro il Milan, adesso diretta avversaria per la corsa all Uefa. E col ritorno di Saponara in campo, l’Empoli può davvero sperare in una serata indimenticabile.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »