energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Empoli vince a Palermo: con Saponara tutto è possibile Sport

Empoli – E’ tornato Saponara. L’Empoli centra la sua seconda vittoria fuoricasa battendo per 1-0 il Palermo grazie ad un gol del suo fenomeno arrivando così a quota 14 punti in campionato. Terzo risultato utile degli azzurri in un ottimo momento di forma che grazie anche alle prodezze del giovane portiere Skorupski strappano tre punti su un campo difficile contro una delle direttte avversarie nella corsa salvezza. Orfana di Maccarone, lasciato a riposo a favore di Livaja, l’Empoli gioca una partita di sostanza dimostrando fin da subito di essere scesa in campo per i tre punti, pressando alto e affidandosi ai numeri del suo campione, quel Saponara che anche il ct Conte sta seguendo con molta attenzione.

Il gol arriva su una intuizione su punizione proprio del trequartista azzurro che sigla così il suo quarto gol stagionale. Giampaolo si gode l’ottimo momento di forma dei suoi, gettando però acqua sul fuoco:”Risultato parziale, bisogna arrivare alla fine raggiungendo l’obiettivo. E’ un anno a sè, giocatori diversi e allenatore diverso. A me interessa solo l’obiettivo finale. Oggi (ieri, ndr) era una partita che temevo dal punto di vista delle energie nervose: non siamo abituati a giocare tre partite in sette giorni. Abbiamo sofferto alla fine, ma ci sta il ritorno del Palermo che ha provato a trovare il pareggio in ogni modo”. E sulla crescita della squadra l’allenatore è chiaro: “I miei giocatori hanno qualità e sono giovani: sono attenti, vogliono migliorare. Entrare in una squadra che già conosce uno spartito è più semplice per chi deve inserirsi. Chi è arrivato è stato aiutato dagli altri a pensare in un certo modo. Noi dobbiamo pensare ai giovani e fare in modo che possano crescere”. Anche Saponara parla dell’ottimo risultato e del suo gol: “È stata più che altro un’intuizione, ho presunto che avrebbero saltato e mi è venuta l’idea di tirare rasoterra. Ho visto tante volte questo tipo di punizione, ci ho provato ed è andata bene. Sono tre punti di importanza capitale, contro una squadra che lotta come noi per la salvezza, potevamo sfruttare meglio le occasioni create nel primo tempo, sarebbe stato un peccato non sfruttare una prestazione simile”.

Adesso testa alla Juventus che si è rialzata con la vittoria nel derby ma che ancora non sembra essere uscita dalla crisi che l’ha colpita in queste battute iniziali del campionato. E i tifosi azzurri sognano idi fare risultato anche con i campioni d’Italia.

E con un Saponara così tutto è possibile.


Print Friendly, PDF & Email

Translate »