energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Energia pulita, a Fivizzano ripristinato il “cuore” idraulico della centrale Ambiente, Breaking news, Cronaca

Fivizzano – Concluse le operazioni di manutenzione straordinaria, il macchinario idraulico della centrale idroelettrica di Arlia, nel comune di Fivizzano, in provincia di Massa Carrara, torna in funzione. A dare l’annuncio, Enel Green Power, il cui cantiere, della durata di circa tre mesi (da metà giugno a fine settembre),  ha coinvolto operativamente il personale tecnico di Enel divisione Rinnovabili dell’Unità esercizio Piano della Rocca, con la preziosa collaborazione e sinergia dello staff del Supporto Tecnico e della Safety dell’Unità Territoriale Emilia Romagna, Toscana, Marche.

Il macchinario idraulico, come si legge nella nota diffusa da Enel Green, “costituisce la parte principale di una centrale elettrica, ovvero la parte rotante e la turbina che consentono di trasformare la forza dell’acqua in energia elettrica: questo tipo di attività viene svolta per migliorare l’efficienza dello strumento, verificarne lo stato ed effettuare un restyling completo della componentistica elettromeccanica”. Insomma, si può dire che il lavoro svolto è stato simile a un’operazione al cuore.

centrale fivizzano tre uomini “Si è trattato di un lavoro complesso – ha spiegato il responsabile Unità esercizio di Piano della Rocca,Matteo Bossi – per il quale è stato creato un team composto da colleghi navigati e altri più giovani, un mix che ha consentito di coniugare al meglio esperienza, professionalità ed entusiasmo e di ottenere ottimi risultati sia per quanto riguarda i tempi di esecuzione sia per la qualità tecnica delle operazioni svolte. Rivolgo un sentito ringraziamento a tutti i colleghi dell’Unità di esercizio e dell’Unità territoriale i quali, con un grande lavoro di squadra, si sono adoperati per la riuscita dell’intervento”.

Ed eccoli i nomi del team di cantiere che ha lavorato ad Arlia: Daniele Rocchiccioli, Alberto Ambrogini, Riccardo Piacenza, Luca Sangregorio e Paolo Santerini, con la supervisione di Matteo Bossi e del collaboratore Luigi Sassi. Il direttore dell’Unità Territoriale Emilia Romagna, Toscana e Marche Giovanni Rocchi si è complimentato con la formazione toscana che ha restituito alla centrale un macchinario completamente rinnovato.

L’impianto di Arlia, che si trova sulla strada provinciale di Arlia nel Comune di Fivizzano, costituisce un piccolo gioiello tecnologico e architettonico nel cuore della Lunigiana: la centrale è alimentata ad acqua fluente con una potenza installata di 3 MW e produce energia pulita e rinnovabile per il territorio.

centrale fivizzano 2

Print Friendly, PDF & Email

Translate »