energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ennesimo sms bufala per donazione di sangue STAMP - Salute

Da ieri, 19 gennaio, un messaggio corre sui telefonini di tutta la Toscana. Parla di un bambino di 17 mesi che necessita di sangue del gruppo B positivo a causa di una leucemia fulminante. «Giralo, per favore», recita. «Fai girare sms è urgente. Mi fido di te, inviala a tutti i tuoi numeri, è importantissimo», continua. Da un controllo del Centro Regionale del Sangue, però, si è appurato che il bambino di cui parla il messaggio è ormai grande, che si è sottoposto anni fa ad un trapianto e che al numero dal quale giunge l’sms non risponde nessuno. Si tratta, dunque, di una nuova bufala. Non è la prima volta, infatti, che sms o e-mail di richieste di donazioni di sangue circolano negli ultimi mesi. «Peraltro di sangue B positivo ne abbiamo addirittura in eccedenza», ha dichiarato Simona Carli, direttore del Centro Regionale Sangue, commentando la vicenda. «Sono messaggi scorretti, fuorvianti e pericolosi – ha detto invece l’assessore regionale al Diritto alla salute, Daniela Scaramuccia – e chiediamo ai cittadini che li ricevono di non rilanciarli. Il rischio è che in questo modo le persone affluiscano ai centri trasfusionali in maniera disordinata, creando solo confusione. Chi vuole fare un gesto di solidarietà, vada pure a donare, ma non in seguito a sollecitazioni di questo tipo».

Print Friendly, PDF & Email

Translate »