energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ente Acque, la Regione decida Politica

La vicenda non ancora conclusa della nomina del rappresentante della Regione Toscana nel Cda dell'Ente Acque Umbro-Toscane continua a seminare veleni. Tant'è vero che è di oggi un caloroso "sollecito" da parte del presidente della Provincia di Arezzo Roberto Vasai rivolto alla Regione  affinchè una decisione venga presa.  “E’ venuto il momento delle decisioni. Questa attesa sta generando tensioni sul territorio e non fa certo bene nella prospettiva della miglior gestione dell’invaso e della risorsa idrica, in un momento, peraltro, assai delicato – rompe il silenzio sulla vicenda lo stesso Vasai – mi ero imposto di non intervenire in un dibattito, spesso pretestuosamente usato per fini non coincidenti con quelli generali, ma credo che il confronto stia degenerando e le istituzioni locali non possono stare a guardare".

"Io sono convinto – prosegue il Presidente della Provincia – che la Regione abbia tutto il diritto di esercitare le proprie competenze. Gli enti territoriali, Provincia e Comuni, con largo anticipo avevano dato piena disponibilità a collaborare per rendere questa scelta più semplice e più aderente alle aspettative del territorio. Questa disponibilità non è stata accolta, ma ciò nonostante abbiamo continuato a impegnarci, senza accendere alcun riflettore, per cercare di portare un contributo utile alla conclusione della vicenda. Ora, però, credo che i tempi siano assolutamente maturi per una decisione. Attendere ancora potrebbe recare danni al territorio. Serve una risposta forte, oggettivamente qualificata e – se possibile – capace di rappresentare le legittime aspettative della comunità della Valtiberina, pur avendo come riferimento l’interesse generale che siamo tenuti, ognuno per il proprio ruolo ad avere come costante riferimento”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »